Consegnato al sindaco di Pieve Torina, l’assegno di 27 mila euro frutto della generosità canavesana

Canavese

/

11/02/2017

CONDIVIDI

La somma è stata raccolta dai volontari che fanno capo alla Protezione civile nel corso di numerose iniziative

Ventisette mila euro. A tanto ammonta la sottoscrizione lanciata nei mesi scorsi dai Com 5 della Protezione civile a favore dei comuni devastati dai violenti terremoti che hanno squassato le regioni del Centro Italia. Una sottoscrizione che è stata possibile grazie all’impegno di tutti i volontari che fanno parte delle associazioni che fanno capo alla Protezione civile e alla generosità solidale dei tanti canavesani che hanno partecipato alle numerose iniziative messe in campo.

Sabato 11 febbraio, i delegati canavesani del Com5 hanno concretizzato lo slancio solidale canavesano con la consegna dell’assegno da 27 mila euro  emesso dall’istituto di credito cooperativo RivaBanca, all’amministrazione comunale di Pieve Torina, popoloso e suggestivo centro abitato della provincia di Macerata.

Al di là del denaro, che in questi casi rappresenta un aiuto più che importante, la consegna dell’assegno costituisce il simbolo del grande affetto e della vicinanza canavesana ai tanti, troppi italiani, che a causa del sisma hanno perso famigliari, lavoro, case e, in molti casi, anche la speranza.

Dov'è successo?

Leggi anche

07/07/2020

Coronavirus: finora in Piemonte 4mila 107 decessi. Crescono i guariti. 5 i nuovi contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, martedì 7 luglio, i […]

leggi tutto...

07/07/2020

Chivasso: caschi, tute protettive e guanti al personale. Ecco come la Lilt ha aiutato l’ospedale

Una grande catena solidale che ha consentito di donare all’ospedale di Chivasso 9mila guanti, 600 mascherine […]

leggi tutto...

07/07/2020

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy