“Comuni Fioriti”: sono sette i paesi canavesani che partecipano al concorso nazionale di Asproflor

22/07/2017

CONDIVIDI

Nell'edizione dello scorso anno il comune di Ingria si era classificato al secondo posto tra oltre 150 partecipanti

Agliè, Ingria, Ozegna, Rueglio, Sparone, Tavagnasco e Vistrorio: sono i comuni canavesani che anche quest’anno parteciperanno all’odiena edizione del concorso nazionale denominato “Comuni Fioriti”. L’obiettivo della manifestazione è quello di fare in modo che l’iniziativa promossa da Asproflor che ha sede a Chivasso in via Gallo, stimoli, come è accaduto in migliaia di casi, la fioritura del territorio nazionale. L’evento sarà presentato nella mattinata di venerdì 4 agosto nel palazzo regionale a Torino alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero, Renzo Marconi presidente di Asproflor, i sindaci di Cellarengo (Asti) Adriana Bucco di Pomaretto (Torino) Danilo Breusa, il giudice mondiale Mauro Paradisi e il giudice europeo Alberto Peyron. Nel corso dell’evento saranno presentati i comuni che hanno aderito alla manifesta “Comuni Fioriti”.

Il circuito nazionale dei comuni fioriti seleziona ogni anno i migliori villaggi e città fiorite di tutta la penisola che si impegnano a far fiorire il loro territorio condividendo il moto “Fiorire è Accogliere” promosso da Asproflor, l’associazione del produttori florovivaisti. I comuni fioriti italiani sono gli unici partner del concorso europeo denominato “Entente Florale” e del concorso mondiale “Communities in Bloom”. Tra tutti i comuni fioriti italiani, ogni anno, new viene selezionato uno che va a rappresentare l’Italia al concorso mondiale e due al concorso europeo.

Quest’anno i colori dell’Italia saranno rappresentati dalla splendida e fiorita Grado (Gorizia) e Pomaretto (Torino) per l’Europeo. Villaggi e città che si iscrivono al concorso “Comuni Fioriti” sono divisi in quattro categorie per numero di abitanti o vocazione turistica, si impegnano a incentivare e curare il verde e i fiori sul proprio territorio comunale. I comuni fioriti sono riconoscibili con il tipico cartello giallo che indica un numero variabile da 1 a 4 fiori secondo il giudizio espresso ogni anno dai commissari di giuria.

Nell’edizione dello scorso anno il comune di Ingria si era classificato al secondo posto tra oltre 150 partecipanti.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy