Comital Volpiano: il sindaco De Zuanne invita i colleghi a partecipare al presidio dei dipendenti

Volpiano

/

29/08/2017

CONDIVIDI

Scrive il primo cittadino: "Facciamo vedere all'azienda che le Istituzioni sono presenti e decise a fare fino in fondo la propria parte indipendentemente dall'appartenenza politica"

Continua la mobilitazione non solo sindacale, ma anche politica per evitare che i 138 dipendenti dello stabilimento Comital di Volpiano perdano definitivamente, come annunciato dall’azienda, il loro posto di lavoro. E mentre i lavoratori presidiano i cancelli dell’azienda, il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne invita i suoi colleghi che amministrano i comuni (sono 24) dove risiedono le 138 famiglie che rischiano di finire in mezzo ad una strada, a partecipare al presidio istituo dalla Fiom-Cgil e dai dipendenti.

La situazione alla Comital di Volpiano, dove si producvevano laminati destinati all’industria alimentare e farmaceutica si fa sempre pià tesa: il sindaco di Volpiano ha scritto ai suoi colleghi ponendo l’accento sul fatto che come “primi cittadini” appunto, facciano sentire fisicamente la l.oro vicinanza “ai lavoratori che stanno perdendo il proprio posto di lavoro e facciamo vedere all’azienda che le Istituzioni sono presenti e decise a fare fino in fondo la propria parte indipendentemente dall’appartenenza politica”.

Ricordiamo che la Comital lo scorso 28 luglio aveva annunciato di aver avviato la procedura per il licenziamento collettivo di tutti i dipendenti e la cessazione dell’attività produttiva. Lunedì 4 settembre avrà luogo il tavolo di confronto tra azienda, regione Piemonte e sindacati.

A questo proposito il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero hanno ufficialmente invitato l’amministratore delegato della Comital-Lamal a sospebndere il trasferimento del materiale, in vista del tavolo di confronto regionale che valuterà ogni possibile opzione rispetto lla definitiva cessazione dell’attività industriale e che salvaguardi, sopratutto, gli attuali livelli occupazionali.

Dov'è successo?

Leggi anche

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte/Ozegna: violento scontro tra auto sulla provinciale. Due feriti di San Giusto e San Giorgio

Uno scontro violentissimo tra due auto ha fatto finire in ospedale entrambi i conducenti degli automezzi: […]

leggi tutto...

Cantoira

/

24/11/2017

Violento incendio a Cantoira: grazie a WhatSapp i residenti nel paese salvano il bosco

E’ grazie all’applicazione per smartphone WhatSapp che è stato possibile circoscrivere un violento incendio che avrebbe […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy