Colleretto Giacosa: trovato in un campo agricolo il cadavere di un uomo di Pavone. E’ giallo

Colleretto Giacosa

/

30/09/2016

CONDIVIDI

E' stato un passante residente in zona a scoprire il corpo. Indagano i carabinieri. Si ipotizza un malore fulminante

Si sta tingendo di giallo il ritrovamento di un cadavere che è stato rinvenuto nella mattinata di ieri, giovedì 29 settembre, nelle campagne di Colleretto Giacosa nei pressi di una cappella votiva. Il cadavere è quello di Giuliano Dipinto, 59 anni, residente a Pavone Canavese. A scoprire il corpo dell’uomo in una strada sterrata che conduce in campagna, è stata un passante residente in zona che ha immediatamente chiamato i carabinieri. Sul luogo del macabro ritrovamento è giunto anche il personale medico del 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Il cadavere è stato accuratamente esaminato dal medico legale dell’Asl To4 di Ivrea che ha stilato un primo referto. Il cadavere è stato successivamente trasportato nelle camere mortuarie della medicina legale di Strambino a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sulla salma il medico legale non avrebbe riscontrato segni di violenza e l’ipotesi più accreditata, almeno per il momento, è quello di un malore fulminante che non lasciato scampo all’uomo. Sarà il medico legale, al termine dell’esame autoptico che sarà eseguito sul cadavere ad accertare l’ora della morte e le cause del decesso.

Saranno le indagini, in corso, dei carabinieri a trovare una risposta ai tanti interrogativi che circondano il decesso di Giuliano Dipinto. Per quale ragione l’uomo si trovava in una località così isolata e lontana dal centro abitato? Aveva un appuntamento con qualcuno? E se si chi poteva trattarsi? Cosa è realmente successo nelle ultime ore di vita del deceduto?

Dov'è successo?

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy