Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

18/07/2018

CONDIVIDI

Tedesco, laureato in Biotecnologie presso l’Università di Scienze Applicate di Giessen-Friedberg possiede una grande esperienza nel difficile comparto della bioanalisi

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto Giacosa (TO), società controllata al 100% da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico.
Tedesco, laureato in Biotecnologie presso l’Università di Scienze Applicate di Giessen-Friedberg e con una grande esperienza nel campo della bioanalisi, dal 2016 Haas è a capo dello Sviluppo Farmaceutico e di quello Analitico dello stabilimento Merck di Guidonia Montecelio, ruolo che continuerà a ricoprire parallelamente al nuovo incarico.

Entrato nel gruppo nel 1989, nel corso della sua lunga carriera in Merck Haas ha gestito con successo lo sviluppo e l’implementazione di nuove metodologie per il continuo miglioramento di alcuni test, come quelli per l’assenza di agenti avventizi. Ha inoltre promosso e gestito diversi processi finalizzati all’innovazione del sito aziendale di Colleretto Giacosa.

La nomina di Haas a direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche conferma l’importanza strategica che l’impianto ricopre all’interno delle attività promosse da Merck in Italia. L’azienda scientifica e tecnologica è leader nei settori Healthcare, Life science e Performance materials, conta 53 mila dipendenti. L’attività della società di ricerca biomedica è principalmente impegnata a realizzare innovative tecnologie con l’obiettivo di migliorare la vita, dalle terapie biofarmaceutiche per il trattamento del cancro e della sclerosi multipla a sistemi all’avanguardia per la ricerca scientifica e la produzione, ai cristalli liquidi per gli smartphone e i televisori Lcd.

Dal punto di vista strettamente economico è da sottolineare il fatto che nel 2017 la Merck ha generato vendite per 15,3 miliardi di euro in 66 Paesi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/10/2018

Il 26 ottobre “venerdì nero” per i trasporti. I dipendenti delle Ferrovie scioperano per 24 ore

Quello del 26 ottobre sarà un venerdì da dimenticare per decine di migliaia di pendolari canavesani […]

leggi tutto...

Ozegna

/

23/10/2018

Ozegna: violento scontro tra un Pick Up e uno scooter. In ospedale a Cuorgnè un 27enne di Salassa

Un ragazzo ferito in ospedale: è il bilancio di un incidente stradale che ha avuto luogo […]

leggi tutto...

Chivasso

/

23/10/2018

Betlemme di Chivasso: lavori per il nuovo sagrato del Santuario e per l’accesso dei disabili

Procedono, in frazione Betlemme, i lavori per il rifacimento della pavimentazione del sagrato del Santuario di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy