Colleretto Giacosa celebra il famoso drammaturgo canavesano con un Festival dal respiro internazionale

04/09/2019

CONDIVIDI

La manifestazione si svolgerà durante quattro giornate, proponendo una serie di appuntamenti che permetteranno agli ospiti di addentrarsi nel mondo letterario e musicale di Giuseppe Giacosa e degli illustri artisti con cui ha collaborato e che sono stati sua fonte di ispirazione. Gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito, ad eccezione del convivio del 22 settembre per il quale viene richiesto un contributo di 30 euro a persona

A Colleretto Giacosa, comune canavesano a pochi chilometri da Ivrea, si rinnova l’appuntamento annuale dedicato all’illustre drammaturgo e librettista Giuseppe Giacosa. La neoeletta amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Ernesto, ha deciso di rinnovare le tradizionali celebrazioni giacosiane proponendo una manifestazione denominata Festival Giacosa.

Il Festival Giacosa intende inserirsi nel solco già tracciato dai prestigiosi Festival Puccini di Torre del Lago e Festival Illica di Castell’Arquato, con il desiderio di onorare il Giacosa al pari dei suoli illustri sodali. A tal proposito l’organizzazione ha preso contatti con gli staff dei due Festival per realizzare future sinergie. La prima edizione del Festival Giacosa si svolgerà a Colleretto Giacosa dal 19 al 22 settembre 2019.

Il tema scelto è l’Uomo, l’Amico, il Poeta: l’intento è quello di rendere omaggio alla figura del Giacosa nel suo essere prima di tutto persona molto amata per le sue doti umane. Nella sua casa, definita con una felice intuizione “La Grande Arca” dal poeta e scrittore Francesco Pastonchi, ha ospitato artisti illustri, che hanno spesso testimoniato la piacevole esperienza trascorsa a Colleretto.

Grazie alla disponibilità degli eredi di Casa Giacosa due eventi si svolgeranno nel parco della stessa, che sarà anche aperta per visite guidate. L’assessore alla cultura Laura Silvia Candiloro si è avvalsa, per la realizzazione del progetto, della collaborazione artistica del soprano Stella Parenti, docente di Canto Lirico presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma e di Silvano Ganio Mego, presidente dell’associazione culturale Notabene di Ivrea. La direzione artistica è curata da Emiliano Narducci. Allo chef Luca Berolatti, titolare del Ristorante Del Monte di Colleretto Giacosa, è affidata la gestione degli eventi enogastronomici.

Partner tecnici sono: Vistaterra – Castello di Parella, il Contato del Canavese – Teatro Giacosa di Ivrea, Nightlife service, Serazio e Negro pianoforti, Hortilus, LP eventi di Luigi Perona.
Hanno fornito il loro sostegno: Bioindustry Park “Silvano Fumero”, Confindustria Canavese, il Gruppo Turismo Cultura Sport, Pedaneus associazione culturale, Società Filarmonica di Colleretto e Parella.

Il festival si svolgerà durante quattro giornate, proponendo una serie di appuntamenti che permetteranno agli ospiti di addentrarsi nel mondo letterario e musicale di Giuseppe Giacosa e degli illustri artisti con cui ha collaborato e che sono stati sua fonte di ispirazione. Tali appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito, ad eccezione del convivio del 22 settembre per il quale viene richiesto un contributo di 30 euro a persona.

Gli artisti partecipanti al Festival Giacosa provengono da mondi culturali differenti, tuttavia sono accomunati da studi classici e mostreranno la loro personale vicinanza al mondo del Giacosa, interpretandolo con sensibilità, estro e originalità. Si va dalla reinterpretazione in chiave jazz del pianista Enrico Perelli e del suo Ensemble (giovedì 19 settembre), al rigore dei pianisti classici Davide Bellone e Vincenzo Cristiani (venerdì 20 settembre), all’intreccio tra versi e musica di Laura Curino con gli allievi del suo laboratorio di drammaturgia (sabato 21 settembre), al Concerto lirico della Classe di Canto del Maestro Stella Parenti, docente del Conservatorio Santa Cecilia di Roma (domenica 22 settembre).

Il professor Pier Giuseppe Gillio, docente di poesia per musica e drammaturgia musicale del Conservatorio di Novara, proporrà due momenti di riflessione sull’opera giacosiana. Sarà inoltre possibile prendere parte a una visita guidata e gratuita ai luoghi del Poeta: dalla tomba, al monumento commemorativo, fino a Casa Giacosa che sarà aperta alle visite guidate.
Per informazioni: Sito internet: https://festivalgiacosa.com/ Facebook: Festival Giacosa; Instagram: Festival Giacosa. Mail: info@festivalgiacosa.com
Contatti: Emiliano Narducci (Direzione Artistica) 3469638441. Luigi Perona (Promozione organizzazione eventi) 3472507520.

Leggi anche

10/12/2019

Inaugurata nell’Istituto Italiano di Cracovia la mostra “Memoria Storica e Culturale del Canavese”

Venerdì 6 dicembre 2019 nelle sale espositive dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia è stata inaugurata […]

leggi tutto...

10/12/2019

Rivarolo: Chiara Leone, della scuola di frazione Argentera, è la sindaca del Consiglio dei ragazzi

È una giovanissima alunna della scuola primaria della frazione Argentera la sindaca del nuovo Consiglio comunale […]

leggi tutto...

10/12/2019

Volpiano: Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e negano la cassa integrazione

Doccia fredda per i lavoratori Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e niente cassa integrazione. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy