Colleretto Castelnuovo: rapina in tabaccheria. I banditi arrestati in strada dai carabinieri

Colleretto Castelnuovo

/

01/07/2016

CONDIVIDI

L'auto dei malviventi è sata circondata dalle gazzelle dell'Arma. I malviventi sono stati fatti scendere e sono stati arrestati sotto lo guardo attonito di decine di passanti

Sono stati rapidi e fulminei. Ma questa volta i carabinieri lo sono stati di più e, dopo, la rapina, i malviventi sono finiti in manette dopo un inseguimento a sirene spiegate da film. E’accaduto, questa mattina, alle 11,00 a Colleretto Castelnuovo, in Valle Sacra. Due banditi con il volto mascherato sono entrati nella tabaccheria del paese, si sono fatto consegnare pistola alla mano il magro incasso (cento euro) e si sono allontanati a tutto gas a bordo di una Renault Mégane bianca. La stessa auto segnalata alle forze dell’ordine il giorno precedente poco dopo la rapina compiuta ai danni di una tabaccheria di Salassa.

Identica auto, identiche modalità: dopo aver ricevuto l’allarme i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno seguito i rapinatori e hanno deciso di entrare in azione ne pressi della rotonda di Castellamonte in via XXV Aprile. In pochi secondi diverse gazzelle dell’Arma hanno precluso ogni via di fuga ai banditi che sono stati fatti scendere dall’auto e sono stati ammanettati sotto gli occhi increduli di decine di passanti. Gli arrestati, volti già noti alle forze dell’ordine, risiedono a Rivarolo Canavese.

Le immagini fornite dalle telecamere di sorveglianza sono state determinanti per identificare i due rapinatori e si ritiene sia probabile che siano gli autori anche della rapina compiuta ieri mattina a Salassa. I malviventi sono stati accompagnati alla stazione dell’Arma di Cuorgnè per gli accertamenti di rito. Alla cattura hanno preso parte i carabinieri di Cuorgnè, Rivarolo Canavese, Castellamonte e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ivrea.

Leggi anche

19/08/2019

Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per […]

leggi tutto...

19/08/2019

Chivasso: è tutto pronto per la fantasmagorica festa patronale del “Beato Angelo Carletti”

La Città di Chivasso si appresta a festeggiare il suo Santo Patrono Beato Angelo Carletti nel […]

leggi tutto...

19/08/2019

Cade dal sollevatore in casa di riposo durante uno spostamento. Grave una pensionata di 96 anni

E’ ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso l’anziana di 96 anni vittima di un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy