Coassolo: raccolta fondi in paese per intitolare un parco giochi alla memoeria del piccolo Aldo Ubaudi

Coassolo

/

02/09/2017

CONDIVIDI

A dare vita all'iniziativa sono stati Pro loco e alcune associazioni locali. Raccolti finora 7mila euro

Quasi settemila euto: tanti ne sono stati raccolti a Coassolo per intitolare il parco giochi alla memoria del piccolo Aldo Ubaudi, il bimbo di 6 anni che ha perso la vita travolto da un’auto che partecipava al Rally Città di Torino. Tutta la comunità ha partecipato, ancora addolorata e commossa alla raccolta fondi promossa da alcune associazioni del paese per risistemare il parco giochi e tenere vita la memoria del bimbo deceduto per assistere al passaggio delle atuto in corsa.

Un’iniziativa, quella assunta dalla locale Pro loco e altre associazioni che è subito piaciuta al sindaco di Coassolo Franco Musso: il parco giochi per bambini oggetto della ristrutturazione è quello situato nei pressi della chiesa parrocchiale del capoluogo. Il primo cittadino, in ogni caso, ha ribadito che, se la somma raccolta non dovesse bastare per realizzare gl’interventi, l’amministrazione comunale è disponibile a erogare un contributo finanziario.

All’epoca della disgrazia che aveva destato molta sensazione in tutta Italia, il sindaco aveva proclamato per un mese il lutto cittadino mentre tutta la comunità si era stretta intorno alla famiglia colpita da un lutto così improvviso quanto devastante. E’ ancora possibile partecipare alla raccolta fondi: basta recarsi alla banca Intesa San Paolo e versare il proprio contributo al conto intestato a “Il Centro-Coassolo Insieme”. L’iban è il seguente: IT82W0335901600100000153146.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: approvata la Variante parziale al Piano Regolatore. E il clima in paese si “arroventa”

La vita amministrativa e politica a Valperga è sempre stata, a memoria d’uomo, decisamente turbolenta. Ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy