Città Metropolitana, la Appendino incontra i sindaci del Canavese. E si preannuncia battaglia

Rivarolo Canavese

/

17/01/2017

CONDIVIDI

Finora tra gli amministratori delle aree periferiche non c'è stato alcun confronto. E i problemi, dopo anni di abbandono, non mancano

Un confronto tanto invocato quanto finora disatteso, quello tra il neo sindaco dell’Area Metropolitana della quale fa parte anche il Canavese: adesso pare che qualcosa si stia muovendo e il prossimo 25 gennaio, alle 19,00 nella sala consigliare di Rivarolo Canavese Chiara Appendino (la sindaca più amata d’Italia) incontrerà i 46 amministratori dell’Area Omogenea del Canavese Occidentale della quale è portavoce il sindaco Alberto Rostagno. La serie di confronti con gli amministratori locali si inserisce nel contesto della predisposizione del bilancio di previsione 2017. Un appuntamento ineludibile che ha convinto la Appendino a incontrare gli amministratori per evitare fronde dell’ultimo momento quando sarà il momento di approvare il documento finanziario

. Affermare che sia l’inizio di un rapporto costruttivo è ancora prematuro e finanche azzardato: sicuramente gli amministratori canavesani non perderanno l’occasione per sottolineare tutte le criticità delle quali soffre il territorio, in particolar modo da quando la legge Del Rio, approvata dal Parlamento ha previsto la cancellazione delle Province. E’ possibile che si tratti di un confronto acceso, dopo le accuse lanciate dai sindaci canavesani di “totale abbandono” da parte del nuovo ente di gestione. Da qui a dire che la Città Metropolitana si farà carico di affrontare con la dovuta attenzione le tante problematiche ce ne corre.

All’incontro, il primo di altri che consentirà alla sindaca della Città Metropolitana di incontrare i sindaci delle varie Aree Omogenee nella quale è suddivisa sono stati invitati gli amministratori dei comuni di Agliè, Alpette, Bairo, Baldissero Canavese, Borgiallo, Bosconero, Busano, Canischio, Castellamonte, Castelnuovo Nigra, Ceresole Reale, Chiesanuova, Ciconio, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Cuceglio, Cuorgnè, Favria, Feletto, Forno Canavese, Frassinetto, Ingria, Levone, Locana, Lusigliè, Ozegna, Pertusio, Pont Canavese, Prascorsano, Pratiglione, Ribordone, Rivara, Rivarolo Canavese, Ronco Canavese, Salassa, San Colombano Belmonte, San Giorgio Canavese, San Giusto Canavese, Noasca, Oglianico, San Ponso, Sparone, Torre Canavese, Valperga, Valprato Soana, Vialfrè.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

03/06/2020

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy