Ciriè: tutti pazzi per “Una scuola da…cani”. Gli scolari imparano a giocare in modo corretto con gli animali

Ciriè

/

19/04/2019

CONDIVIDI

Il percorso vedrà la sua conclusione il 30 maggio con una festa che coinvolgerà anche il Presidio residenziale "Il Girasole" di Ciriè dove anziani e bambini potranno vivere insieme un’esperienza stimolante ed emozionante per entrambi con il cane come "collante" e stimolatore di sorrisi. All'iniziativa e al percorso educativo hanno aderito, con positivi risultati, diversi plessi scolastici territoriali

Anche quest’anno il progetto denominato “Una scuola….da cani”, realizzato con il patrocinio della Città di Ciriè, sta ottenendo graditi riscontri nelle scuole. Hanno aderito al percorso alcuni plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo Ciriè 2, le scuole dell’infanzia “Piazza Scuole” e “Collodi” e le scuole primarie “Fenoglio” e “Don Bosco”. “Una scuola da…cani” si prefigge di far interagire in modo corretto il bambino con il cane dove il cane si presta ad essere compagno di giochi e contestualmente “insegnante”, facilitando così quei momenti ludico-didattici che hanno una grande importanza nel processo di apprendimento.

Il progetto, che l’anno scorso è stato rivolto solo alle scuole primarie, da quest’anno è stato esteso anche alle scuole dell’infanzia con un programma adeguato alle differenti fasce di età.
Infatti nelle scuole dell’infanzia si intende creare un ambiente educativo dove il bambino possa interagire con il cane, per favorire l’insorgenza di empatia, sensibilità e rispetto nei confronti del mondo animale e in particolare questo animale domestico.

Nelle scuole primarie il progetto vedrà anche una parte formativa specifica sul cane che includerà anche l’educazione civica oltre all’interazione con l’animale.
Attraverso l’esperienza diretta i bambini arrivano a conquistare, in modo profondo e spontaneo, anche alcune importanti competenze verbali, motorie e cognitive e a vivere forti gratificazioni sul piano affettivo e relazionale.

L’invito ad un gradevole e sereno contatto fisico (uno dei principali fattori di comunicazione interpersonale nell’infanzia) stimola infatti la creatività, il desiderio di conoscere e la capacità di osservazione nonché di confronto e accettazione del “diverso”.
Il percorso vedrà la sua conclusione il 30 maggio con una festa che coinvolgerà anche il Presidio residenziale “Il Girasole” di Ciriè dove anziani e bambini potranno vivere insieme un’esperienza stimolante ed emozionante per entrambi con il cane come “collante” e stimolatore di sorrisi.

Il Centro Cinofilo Dogs Crossing promuove attività cinofile di educazione, addestramento, sport e formazione attraverso i propri addestratori ENCI, FISC e CSEN. Si parte dalla “puppy-school” per passare all’educazione di base ed arrivare all’addestramento sportivo sia a livello amatoriale che agonistico oltre a molteplici servizi a supporto della gestione quotidiana del cane.

E’ possibile praticare differenti discipline sportive a livello amatoriale ed agonistico e si preparano cani per la ricerca di superficie delle persone disperse per fini sportivi o di protezione civile. Il Centro Cinofilo è immerso nel verde ed include, oltre ai campi di addestramento, un parco ludico-motivazionale dove si effettuano percorsi di crescita e sviluppo del cane, sia fisico che mentale, che lo portano a diventare, di volta in volta, più sicuro di sé ed in grado di superare le difficoltà quotidiane attraverso l’auto-motivazione e l’auto-gratificazione.

Il Centro è molto attivo nella realizzazione di progetti ludico-formativi e di avvicinamento al cane rivolti alle scuole, di percorsi di cultura cinofila rivolti alla comunità, nonché stage di formazione professionale. Organizza eventi e manifestazioni cinofile sia presso il Centro Cinofilo sia in collaborazione con strutture pubbliche e private per la divulgazione e conoscenza delle innumerevoli doti dei nostri amici a 4 zampe.
Responsabile del Centro Cinofilo è Stefania Reale, addestratore ENCI-FISC-CSEN. www.dogscrossing.it – info@dogscrossing.it – 335.5747162.

Leggi anche

16/11/2019

Incidente stradale in via Salassa a Oglianico. Nello scontro tra due auto ferita una 23enne di Strambino

Una ragazza di 23 anni è rimasta ferita in seguito a uno scontro tra due autovetture […]

leggi tutto...

16/11/2019

Ivrea, inaugurata in ospedale la “Stanza Aurora” dove si può partorire come a casa

Oggi, sabato 16 novembre, presso l’Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Ivrea, diretta dal dottor Fabrizio Bogliatto, […]

leggi tutto...

16/11/2019

La Regione favorevole al nuovo ospedale di Ivrea. La manutenzione di quello vecchio è troppo costoso

L’accordo stretto tra Stato e Regioni ha messo sul tavolo 150 milioni di euro per l’edilizia […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy