Ciriè: il neonato piange e il padre lo colpisce sul viso con un sacchetto di pane. 27enne a processo

16/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo è accusato di lesioni e maltrattamenti in famiglia. La sentenza il 30 marzo. La pubblica accusa ha chiesto una condanna a due anni e quattro mesi di reclusione

Il neonato piangeva ma il padre era così nervoso che non ha avuto alcuna remora nel colpirlo al volto: è un’altra vicenda di maltrattamenti in famiglia che approda nelle aule del tribunale di Ivrea. Il pubblico ministero ha chiesto per l’uomo una condanna a due anni e quattro mesi di reclusione. E’ accaduto nel 2916 a Ciriè. Il giovane, esasperato dal pianto del proprio figlio, in un’occasione gli avrebbe tirato un sacchetto del pane in pieno visto per indulro a tacere.

L’atto violento ha costretto la madre del bimbo a trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale. Alla sbarra è comparso un uomo di 27 anni, impiegato in un’azienda del Ciriacese: è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Il processo penale ha evidenziato come la coppia di giovani stesse attraversando un periodo di conflittualità che neanche la nascita del bimbo ha fatto scomparire.

La donna ha raccontato che spesso il compagno tornava a casa la sera in preda ad un nervosismo incontrollabile che creava una tensione che sfociava inevitabilmente in continui litigi: in un caso il giovane ha puntato un coltello alla gola della ragazza.

Ma quando l’uomo ha scagliato il sacchetto del pane sul volto del neonato, la donna si è recata, uscita dal pronto soccorso con il bambino, nella caserma dei carabinieri per sporgere denuncia. Un gesto che avrebbe sancito una salutare separazione. La sentenza del giudice è prevista per il prossimo venerdì 30 marzo.

Leggi anche

25/04/2018

Asl T04: il 59enne Giampiero De Marzi è il nuovo direttore del Servizio di Igiene Mentale di Ivrea e Ciriè

Giampiero De Marzi, 59 anni, è il nuovo direttore della Struttura Complessa Salute Mentale Ciriè-Ivrea. Si […]

leggi tutto...

25/04/2018

Oglianico celebra il 25 aprile con le note della rinata Filarmonica dedicata a Silvio Gianotti

Il 25 aprile? A Oglianico la celelabrazione della Liberazione è coincisa con una delle prime uscite […]

leggi tutto...

25/04/2018

Rondissone: motociclista si schianta contro un carro attrezzi. Muore sul colpo un uomo di 37 anni

Si chiama Roberto Peretto il  motocilista di 37 anni , residente a Mazzè, che nel pomeriggio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy