Ciriè: giovane di 22 anni selvaggiamente aggredito e picchiato in strada. Indagano i carabinieri

Ciriè

/

03/07/2019

CONDIVIDI

E' accaduto in una zona assiduamente frequentata dagli spacciatori di droga. Il ragazzo ha trascorso la notte in ospedale

E’ stato picchiato e con tanta violenza da dover essere trasportato in ospedale: vittima di una brutale aggressione è stato un giovane di 22 anni residente a Ciriè, originario dell’Albania. L’aggressione ha avuto luogo nella serata di ieri, martedì 2 luglio in via Martiri della Libertà. A picchiare il giovane, che è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari in ospedale, sarebbero stati alcuni individui ancora ignoti, così come sono ancora ignoti i motivi che hanno scatenato il pestaggio.

Gl’investigatori non escludono l’ipotesi della vendetta legata, forse, allo spaccio di droga. L’aggressione, d’altro canto, ha avuto luogo in una zona largamente frequentata da pusher di origini albanesi. Il giovane si è presentato da solo al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè dove è stato subito visitato e medicato dai sanitari.

Sulla vicenda stanno indagano a 360 gradi i carabinieri della tenenza di Ciriè che stanno passando al setaccio le immagini videoregistrate dalle telecamere di sorveglianza installate nella zona, nella speranza di poter trarre elementi utili che consentano loro di identificare gli aggressori. Il giovane albanese se la caverà con qualche giorno di prognosi. (Immagine di repertorio).

Leggi anche

10/12/2019

Inaugurata nell’Istituto Italiano di Cracovia la mostra “Memoria Storica e Culturale del Canavese”

Venerdì 6 dicembre 2019 nelle sale espositive dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia è stata inaugurata […]

leggi tutto...

10/12/2019

Rivarolo: Chiara Leone, della scuola di frazione Argentera, è la sindaca del Consiglio dei ragazzi

È una giovanissima alunna della scuola primaria della frazione Argentera la sindaca del nuovo Consiglio comunale […]

leggi tutto...

10/12/2019

Volpiano: Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e negano la cassa integrazione

Doccia fredda per i lavoratori Comital-Lamalù: i cinesi assumono metà dei dipendenti e niente cassa integrazione. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy