Ciriè, caldo torrido anche in ospedale ed esplode la protesta dei pazienti

Ciriè

/

22/07/2015

CONDIVIDI

E' paradossale che negli ospedali ai quali si ricorre per i colpi di calore e malori causati dal caldo, sia assente l'aria condizionata

Emergenza caldo anche negli ospedali torinesi e anche in quelli canavesani.

Gli utenti e i pazienti ricoverati lamentano il fatto che molti reparti sono sprovvisti di aria condizionata e il disagio esplode: ne è un esempio eclatante il cartello che alcune persone esasperate hanno affisso all’interno dell’ospedale di Cirié sul quale è stato scritto: “Fa caldo. I pazienti stanno male!!!In ospedale ci vogliono i condizionatori. Vergogna!”

Non è che il caldo aumenta il livello di nervosismo: il problema della ventilazione all’interno delle strutture ospedaliere è annoso. Lo è a Ciriè come alle Molinette e al Mauriziano, ospedali ai quali la gente ricorre proprio per malori dovuti al caldo torrido che da tre settimane imperversa in tutta la penisola.

La parola adesso passa ai super manager che nei loro uffici direzionali l’aria condizionata ce l’hanno.

Dov'è successo?

Leggi anche

05/07/2020

Coronavirus: il Gruppo Sagat ha aiutato le famiglie e gli alunni di San Maurizio e San Francesco al Campo

Nei giorni scorsi è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Sagat, Società di gestione […]

leggi tutto...

05/07/2020

Coronavirus in Piemonte: nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono 18 i nuovi casi positivi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 17,00 di oggi, domenica 5 luglio, […]

leggi tutto...

05/07/2020

San Giusto: commosso addio a Giorgio Poggio. Il sindaco Giosi Boggio: “Era un uomo speciale”

Aveva 86 anni Giorgio Poggio e a San Giusto Canavese era un’istituzione. La notizia della sua […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy