Ciriè, bimbo di tre anni dimenticato sul bus al ritorno dalla gita. Paura per genitori e maestre

Ciriè

/

12/04/2017

CONDIVIDI

L'alunno si era addormentato su un sedile e non si era accorto di nulla. Sono stati i carabinieri a ritrovarlo nell'autorimessa dove il pullman era stato parcheggiato

 Si era addormentato durante il viaggio di ritorno dalla gita a bordo dell’autobus ed è stato dimenticato a bordo del mezzo: protagonista dell’incredibile vicenda è una bambino di soli tre anni che frequenta la scuola materna “Chiariglione” di via Montebello a Ciriè.

Il bimbo si era seduto su un sedile dell’autobus e si era assopito al ritorno da una gita compiuta al castello di Rivoli e mentre le maestre stavano riconsegnano i 181 piccoli ai rispettivi genitori  e parenti,  l’autobus era ripartito alla volta del deposito. L’autista, infatti, non si era accorto della presenza del piccolo. E’ accaduto nei giorni scorsi in corso Nazioni Unite.

Comprensibile lo spavento provato dai genitori che non vedendo scendere il bambino hanno concitatamente chiesto alle maestre dove si trovasse il loro bambino. Le insegnanti hanno spiegato ai genitori di essere convinte che fosse venuto il nonno a prendere il bambino.

La tensione è salita alle stelle tanto che sono dovuti intervenire i carabinieri della tenenza di Ciriè. Non ci è voluto molto per risolvere il piccolo giallo.

I carabinieri si sono recati nell’autorimessa e hanno svegliato il bimbo dimenticato che stava ancora dormendo. Tutto si è risolto per il meglio: il bimbo non si è accorto di nulla ma i genitori hanno provato, per oltre un’ora, uno spavento indicibile.

La scuola ha annunciato che saranno assunti provvedimenti nei confronti della maestra distratta.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy