Ciriè: auto investe un pedone che attraversa la strada e fugge. Caccia al pirata della strada

27/04/2018

CONDIVIDI

I testimoni non hanno fatto in tempo ad annotare i numeri di targa dell'auto investitrice. Indagano carabinieri e polizia municipale

Investito mentre stava attraversando la strada e l’automobilista che lo ha falciato non si è fermato per prestare soccorso: è accaduto nella serata di ieri, giovedì 26 aprile, intorno alle 19,30, a Ciriè in via Piave. Vittima dell’incidente stradale provocato da un pirata della strada è stato un pedone, M. E. residente a Ciriè. Nonostante abbia travolto il pedone, il conducente ha pensato bene di proseguire la marcia come se nulla fosse accaduto.

A lanciare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno anche prestato i primi soccorsi all’uomo.  Sul posto sono intervenuti il personale sanitario del 118 che ha trasportato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè.

Qui i medici gli hanno riscontrato la frattura di un dito della mano e la frattura del naso e diverse contusioni in tutto il corpo causate dall’urto e dalla caduta sull’asfalto.

Le sue condizioni di salute, per fortuna, non sono gravi. I carabinieri della Compagnia di Ivrea e gli agenti della polizia municipale sono sulle tracce del pirata della strada. L’esame della immagini registrate da alcune telecamere di videosorveglianza in stallate in zona, potrebbero consentire alle forze dell’ordine di identificare l’automobilista.

Disgraziatamente nessuna delle persone che hanno soccorso il pedone sono riusciti a prendere nota del numero di targa dell’auto che lo ha investito.

Dov'è successo?

Leggi anche

02/04/2020

I sindaci canavesani potranno accedere alla piattaforma per il monitoraggio del Covid-19

I sindaci del Canavese e le Forze dell’Ordine del territorio hanno un nuovo strumento tecnologico per […]

leggi tutto...

02/04/2020

Emergenza Coronavirus: oggi giornata nera in Piemonte. 94 i morti. Salgono a 217 i guariti

Sono saliti a 217 i pazienti guariti dal Covid-19. l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha […]

leggi tutto...

02/04/2020

Rivarolo: va in Posta con la tuta anti nucleare e la maschera antigas. Pesce d’aprile in ritardo?

L’utente si è diligentemente messo in coda, mantenendo la distanza prevista dal decreto sicurezza, indossando una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy