Ciriè: a causare l’incendio in stazione è stato un furgone. Da oggi i bus Gtt sostituiscono i treni

Ciriè

/

09/05/2016

CONDIVIDI

Il conducente dell'automezzo è stato denunciato. Durante il passaggio avrebbe urtato la sbarra che è finita contro i cavi dell'alta tensione

Una stazione ferroviaria sgombrata in tutta fretta, le fiamme che scoppiano nell’ufficio del capostazione mentre sulla linea ferroviaria, saltano uno dopo l’altro, i terminali elettrici nei passaggi a livello delle stazioni da Torino a Caselle. Nel primo pomeriggio di oggi nella stazione di Ciriè si sono vissuti autentici momenti di panico.

A domare l’incendio sono stati i vigili del fuoco che stanno anche verificando la dinamica dell’accaduto. Ad innescare l’incendio non è stata una mano dolosa, come si era pensato in un primo tempo, ma il furgone di una ditta di trasporti che avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello di via Battitore, nei pressi dell’ospedale civico di Ciriè mentre si stava abbassando la sbarra che, dopo l’urto è finita contro i cavi dell’alta tensione provocando il sovraccarico di tensione.

Il conducente, un uomo di 35 anni, residente a Torino, è stato denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. La tempistica per ristabilire il traffico ferroviario nella tratta interessata dall’incidente non sarà rapida. Per questa ragione il Gtt, che gestisce la linea ferroviaria, ha immediatamente istituito un servizio sostitutivo di autobus nel percorso compreso da Torino a San Maurizio e da Mathi a Ceres.

I lavori di ripristino inizieranno al più presto per alleviare il disagio dei viaggiatori.

Dov'è successo?

Leggi anche

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...

28/05/2020

E’ arrivata in Piemonte “Amnèsia”, la super marijuana che fa perdere la memoria. Ed è allarme

Il variegato mercato delle sostanze stupefacenti non cessa di “sfornare” nuove droghe, sempre più potenti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy