Ciriè: 60 gradi all’interno dei bus Gtt sostitutivi. I mezzi rimangono fermi e lasciano a piedi i pendolari

Ciriè

/

03/07/2019

CONDIVIDI

I mezzi erano parcheggiati nel parcheggio e si tratta di modelli che non consentono l'apertura dei finestrini. I bus sono stati sostituiti con quelli provvisti di aria condizionata

Il Gruppo Torinese Trasporti (Gtt) si dimentica di caricare i sistemi dell’aria condizionata e gli autisti dei bus non hanno potuto far partire tre mezzi sostitutivi a causa della temperatura interna che ha sfiorato di 60 gradi centigradi. I pullman avrebbero dovuto sostiuire i convogli della tratta Ciriè-Lanzo-Ceres: decine gli utenti che sono rimasti a piedi. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, martedì 2 luglio. A giudizio del consigliere comunale di Ciriè Franco Silvestro del Movimento 5 stelle, che ha scattato anche l’immagine che pubblichiamo è inammissibile lasciare autobus al sole senza mettere in funzione l’impianto di climatizzzazione.

“A domanda diretta, il capostazione di Ciriè riferisce di aver avvisato i propri uffici, ma di non aver ricevuto alcuna istruzione – spiega l’esponente politico -. Quella sopra è la foto del termometro interno di uno degli autobus. Vergognosi”.

I mezzi erano stati parcheggiati nel parcheggio della stazione ferroviaria e si tratta di modelli che non consentono l’apertura dei finestrini. Oggi, mercoledì 3 luglio, il consigliere comunale annuncia sul suo profilo social che Gtt ha destinato due pullman, provvisti di aria condizionata, al servizio sostitutivo: “Dopo le proteste di ieri, e qualche sollecito su canali interni, stamattina sono stati destinati due bus alla tratta Cirie-Lanzo-Ceres. Entrambi con l’aria condizionata funzionante, così da garantire le tratte (speriamo).

Grazie a chi, a tutti i livelli, ha contribuito ad affrontare il problema. Noi si rimane comunque attenti. Occuparsi della citta e della nostra area è anche queste cose”.

Leggi anche

03/07/2020

La Fondazione Crt: “Via l’ospedale Covid dalle ex Ogr”. Valle (Pd): “Cirio decida che cosa fare”

“Finita la festa, gabbato lu santo” recita un vecchio adagio quanto mai attuale nel momento in […]

leggi tutto...

03/07/2020

Coronavirus in Piemonte: 4 i decessi (nessuno oggi) e 16 nuovi casi positivi. L’epidemia rallenta ancora

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunicato che, alle ore 18,00 di oggi, venerdì 3 luglio […]

leggi tutto...

03/07/2020

Epidemia, Rivarolo è una città Covid-free. Dall’inizio dell’epidemia, oggi nessun contagio

Rivarolo Canavese è Covid-free: a darne l’annuncio con evidente soddisfazione è il sindaco Alberto Rostagno sulla […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy