Ciconio: prima il maniaco e poi il furto dei videopoker. Sì alle videocamere in centro

Ciconio

/

22/05/2016

CONDIVIDI

Il sindaco Fabrizio Ferrarese aveva annunciato la volontà di installare un impianto per tutelare la pubblica incolumità

Detto, fatto: il centro storico di Ciconio sarà sorvegliato dagli occhi elettronici di sofisticate telecamere. Lo aveva annunciato il sindaco Fabrizio Ferrarese all’indomani del furto delle macchinette videopoker dal bar del paese attuato dalla banda di ignoti malviventi che, per oltre una settimana ha scorrazzato in tutto l’Alto Canavese. Nell’ultima seduta del consiglio comunale, che ha avuto luogo nei giorni scorsi, è stato deliberato dall’assemblea uno stanziamento straordinario di 15 mila euro.

Una decisione motivata anche dal fatto che, non molto tempo fa, un uomo ha mostrato i genitali ai bambini che stavano giocando nel giardinetto pubblico situato accanto al palazzo municipale. Quando i genitori si sono resi conto di quanto stava accadendo hanno inseguito l’esibizionista, questi è fuggito, ha raggiunto la propria auto e si è allontanato a tutta velocità. L’impianto di telesorveglianza sarà costituito da alcune videocamere che saranno dislocate in vari punti del centro storico in modo da tenere sotto controllo tutti i luoghi di interesse pubblico.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy