Ciconio: prima il maniaco e poi il furto dei videopoker. Sì alle videocamere in centro

Ciconio

/

22/05/2016

CONDIVIDI

Il sindaco Fabrizio Ferrarese aveva annunciato la volontà di installare un impianto per tutelare la pubblica incolumità

Detto, fatto: il centro storico di Ciconio sarà sorvegliato dagli occhi elettronici di sofisticate telecamere. Lo aveva annunciato il sindaco Fabrizio Ferrarese all’indomani del furto delle macchinette videopoker dal bar del paese attuato dalla banda di ignoti malviventi che, per oltre una settimana ha scorrazzato in tutto l’Alto Canavese. Nell’ultima seduta del consiglio comunale, che ha avuto luogo nei giorni scorsi, è stato deliberato dall’assemblea uno stanziamento straordinario di 15 mila euro.

Una decisione motivata anche dal fatto che, non molto tempo fa, un uomo ha mostrato i genitali ai bambini che stavano giocando nel giardinetto pubblico situato accanto al palazzo municipale. Quando i genitori si sono resi conto di quanto stava accadendo hanno inseguito l’esibizionista, questi è fuggito, ha raggiunto la propria auto e si è allontanato a tutta velocità. L’impianto di telesorveglianza sarà costituito da alcune videocamere che saranno dislocate in vari punti del centro storico in modo da tenere sotto controllo tutti i luoghi di interesse pubblico.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy