Cic di Ivrea: incontro in Regione tra azienda e sindacati. Si ipotizza il ricorso alla “cassa”

Ivrea

/

23/01/2019

CONDIVIDI

L'assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero: "Chiesta la possibilità di predisporre un piano che preveda la continuità aziendale"

Si è svolta nel pomeriggio di oggi, mercoledì 23 gennaio, presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, una nuova riunione del tavolo regionale sul Cic di Ivrea, alla presenza dei vertici aziendali e dei rappresentanti sindacali, per fare il punto della situazione.

“Abbiamo chiesto al Cic – dichiara l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero – di verificare un maggior coinvolgimento di Csp nella vicenda e di valutare la possibilità di predisporre un piano industriale che preveda la continuità aziendale e l’eventuale ricorso ad ammortizzatori sociali, per sostenere in questa fase il reddito dei lavoratori”.

L’azienda ha risposto positivamente alla richiesta e si è quindi stabilito di aggiornare il tavolo alla prima data utile. L’apertura del consorzio fa ben sperare sui sessanta dipendenti interessati dal possibile fallimento aziendale. La situazione non è certo delle migliori: se non interverranno positive novità, la società rischia il fallimento perché i clienti istituzionali, come il Comune di Ivrea e l’Asl T04, tanto per fare due esempi, non hanno rinnovato le commesse.

Il ricorso alla cassa integrazione potrebbe rappresentare per i lavoratori una salutare boccata d’ossigeno consentendo, nel contempo la stabilizzazione della società.

Venerdì 9 novembre 2018 i dipendenti hanno manifestato davanti a Palazzo di Città a Ivrea rivendicando il loro diritto al lavoro.

Leggi anche

06/04/2020

Coronavirus: il consigliere regionale Daniele Valle (Pd): “Pochi tamponi nelle case di riposo”

Il consigliere regionale del Partito Democratico Daniele Valle non ha dubbi per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: […]

leggi tutto...

06/04/2020

Coronavirus, a Rivara la prima vittima da Covid-19. Il sindaco: “Ci stringiamo intorno alla famiglia”

Aveva 66 anni Salvatore Cordì ed era lo storico titolare del caffè che si trova nei […]

leggi tutto...

06/04/2020

Rivarolo, dà la notizia di tre positivi all’Anffas. Imbecilli al sindaco Rostagno: “vergognoso e sciacallo”

“Vergognoso e sciacallo”: oggetto dei commenti ingiuriosi da parte di qualche coraggioso leone da tastiera è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy