“Ci apra dobbiamo fare il tampone per il coronavirus”. Allarme truffe in Alto Canavese

24/02/2020

CONDIVIDI

I malviventi telefonano o suonano alla porta dei residenti spacciandosi per operatori sanitari

Strambino, Romano Canavese, Busano, Rivara e Forno: tutti comuni nei quali stanno entrando in azione i malviventi che hanno intenzione di truffare anziani cittadini. Come si presentano? Questa volta come addetti alla Croce Rossa, Autorità sanitarie e di Protezione Civile che invitano i malcapitati ad aprire per essere sottoposti al tampone per il coronavirus.

I presunti truffatori si fanno precedere da una telefonata per convincere coro che sono presi di mira ad aprire la porta e consentire ai truffatori di impadronirsi di denaro e preziosi. Su questi episodi stanno indagando i carabinieri. I comuni interessati invitano i residenti a prestare molta attenzione e non aprire a sconosciuti, anche se si spaccano per operatori sanitari. In caso di dubbio è sempre bene contattare le forze dell’ordine.

Leggi anche

06/07/2020

Leinì: litigano in strada a tarda sera. Tre giovani denunciati. A Volpiano uomo evade dai domiciliari

Leinì: litigano in strada a tarda sera. Tre giovani denunciati. A Volpiano uomo evade dai “domiciliari”. […]

leggi tutto...

06/07/2020

San Maurizio: armati di mazza da baseball tentato di picchiare un uomo. Denunciati tre uomini

C’è mancato davvero poco affinché la spedizione punitiva avesse luogo. Sono stati i carabinieri della Tenenza […]

leggi tutto...

06/07/2020

Voucher Vacanze: il Consorzio Operatori Turistici del Canavese aderisce all’iniziativa

Il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese ha aderito all’iniziativa Voucher Vacanze della Regione Piemonte nell’ambito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy