“Ci apra dobbiamo fare il tampone per il coronavirus”. Allarme truffe in Alto Canavese

24/02/2020

CONDIVIDI

I malviventi telefonano o suonano alla porta dei residenti spacciandosi per operatori sanitari

Strambino, Romano Canavese, Busano, Rivara e Forno: tutti comuni nei quali stanno entrando in azione i malviventi che hanno intenzione di truffare anziani cittadini. Come si presentano? Questa volta come addetti alla Croce Rossa, Autorità sanitarie e di Protezione Civile che invitano i malcapitati ad aprire per essere sottoposti al tampone per il coronavirus.

I presunti truffatori si fanno precedere da una telefonata per convincere coro che sono presi di mira ad aprire la porta e consentire ai truffatori di impadronirsi di denaro e preziosi. Su questi episodi stanno indagando i carabinieri. I comuni interessati invitano i residenti a prestare molta attenzione e non aprire a sconosciuti, anche se si spaccano per operatori sanitari. In caso di dubbio è sempre bene contattare le forze dell’ordine.

Leggi anche

04/04/2020

Coronavirus: per la prima volta volta il numero dei guariti in Piemonte supera quello dei decessi

Trecentoquarantadue pazienti guariti, 546 in via di guarigione. Questo pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte […]

leggi tutto...

04/04/2020

L’annuncio di Cesare Nosiglia: nella vigilia di Pasqua Ostensione virtuale della Sacra Sindone

In occasione della Pasqua avrà luogo una straordinaria ostensione “virtuale” della Sacra Sindone. Sabato 4 aprile […]

leggi tutto...

04/04/2020

Buoni spesa a Torino: assalto al portale del Comune che è andato in crash. Migliaia le domande

Sono bastati pochi minuti per mandare in crash il sito del Comune di Torino in occasione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy