Chivasso: il treno per Ivrea parte con un bimbo di 5 anni a bordo, mentre i genitori restano a terra

Chivasso

/

25/11/2017

CONDIVIDI

Il convoglio è partito mentre la coppia stava caricando i bagagli. Il figlio era salito sul treno senza che i genitori se ne accorgessero

Stavano caricando i bagali sul treno diretto a Ivrea, quando le porte si sono chiuse e la coppia è rimasta allibita e spaventata sulla banchina della stazione ferroviaria, mentre il figlio di 5 anni è partito da solo. L’incredibile disavventura ha avuto luogo alla stazione ferroviaria di Chivasso nel pomeriggio di ieri, venerdì 24 novembre intorno alle 16,30.

E’ soltanto quando il convoglio ferroviario è partito, che i genitori si sono resi contro che il bambino non si trovava più con loro.

Superato il primo paralizzante e comprensibile attimo di shock, i coniugi si sono rivolti al personale delle ferrovie. Nel frattempo il capotreno in servizio sul convoglio ha trovato il bambino in lacrime e, dopo averlo rassicurato, ha comunicato la notizia del ritrovamento del piccolo al personale della stazione ferroviaria chivassese.

La vicenda ha avuto il suo lieto fine alla fermata successiva nella stazione di Montanaro. Lì i genitori spaventatissimi hanno potuto riabbracciare il figlio. Nessun grave inconveniente dunque, se non un leggero ritardo accumulato dal convoglio ferroviario.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Maurizio Canavese

/

24/09/2018

Lavoro: McDonald’s apre un ristorante a San Maurizio Canavese e cerca 40 dipendenti

La catena internazionale di fast food McDonald’s apre un nuovo ristorante a San Maurizio Canavese e […]

leggi tutto...

Ivrea

/

24/09/2018

Economia: Patrizia Paglia è il nuovo presidente di Confindustria Canavese. Subentra a Fabrizio Gea

L’alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo presidente di […]

leggi tutto...

24/09/2018

Rivarolo: i misteri del Vaticano nel dibattito tra Fabrizio Bertot e Francesca Immacolata Chaouqui

Sarà una serata destinata ad accendere la curiosità ma che farà anche discutere: nel contesto della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy