Chivasso: seconda “bomba d’acqua in due settimane e il nuovo pronto soccorso va di nuovo in tilt

Chivasso

/

20/07/2018

CONDIVIDI

Pazienti trasferiti e ambulanze dirottate in altri presidi ospedalieri. L'acqua ha nuovamente messo in ginocchio il Dea

Un’altra “bomba d’acqua” manda in tilt per la seconda volta in due settimane il nuovo pronto soccorso di Chivasso. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 20 luglio, quando la città è stata spazzata da un violento e prolungato temporale. L’acqua, alta almeno 5 centimetri, ha invaso tutti i locali, sala d’attesa compresa, e ha interrotto la normale attività del pronto soccorso. Alcuni pazienti sono stati temporaneamente trasferiti in altri reparti mentre le ambulanze in arrivo sono state forzatamente dirottate presso altri ospedali.

L’emergenza rischia di divenire cronica: il 6 luglio si è verificato il primo allagamento e il 20 il secondo. C’è qualcosa che non va in questa moderna struttura inaugurata da pochi mesi. Quando le precipitazioni sono intense, l’acqua defluisce dalla rampa di accesso delle ambulanze trasformandosi in un torrente in piena.

Questo secondo allagamento, che ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, non ha creato soltanto un grande disagio ai pazienti e agli operatori sanitari, ma ha anche innescato l’ennesima accesa polemica sulla sicurezza del pronto soccorso.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/01/2020

Volpiano, borracce in alluminio ai dipendenti comunali per limitare l’uso delle bottigliette di plastica

Il Consiglio Comunale di Volpiano ha avviato un’iniziativa, condivisa da tutti i gruppi consiliari, per la […]

leggi tutto...

23/01/2020

Crisi: commercianti alla disperazione. La Regione Piemonte: “Sosterremo chi è in difficoltà”

“I fenomeni di protesta, come la serrata di negozi e mercati e i presidi che si […]

leggi tutto...

23/01/2020

Nuoto: il Comune di Chiaverano premia la 17enne campionessa Francesca Pasquino

Nella serata di martedì 21 gennaio in occasione di una riunione con tutte le associazioni chiaveranesi, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy