Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Chivasso

/

16/10/2018

CONDIVIDI

In questi anni l'attuale amministrazione comunale ha proseguito con la gestione esternalizzata del Punto Integrato, facendosi carico delle relative spese. L'ufficio dell'ente a Palazzo Einaudi. La riapertura nella primavera del prossimo anno

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu un brutto momento per la città che, come per tante altre realtà italiane, si trovò a fare i conti con i piani di riorganizzazione territoriale degli enti pubblici. L’Amministrazione in carica, per evitare maggiori disagi ai cittadini, si fece promotrice di un accordo per l’attivazione in città di un Punto integrato Inps, in grado di svolgere una serie di servizi erogati dall’Istituto.

Il Punto Integrato venne inaugurato, qualche settimana dopo la chiusura della sede distaccata, al secondo piano di Palazzo Einaudi, con l’affidamento della sua gestione allo Sportello Comunale delle Pari Opportunità in collaborazione con il Centro per l’Impiego. Il protocollo firmato tra l’Inps, il Comune di Chivasso e la Città Metropolitana prevedeva l’apertura del Punto Integrato con l’affiancamento da parte del personale dell’ente previdenziale durante la fase di avvio del servizio ed una convenzione di 2 anni, rinnovabile.

In questi anni il Comune di Chivasso ha proseguito con la gestione esternalizzata del Punto Integrato, facendosi carico delle relative spese. Negli ultimi mesi, il sindaco Claudio Castello ha voluto riproporre la questione, riattivando i contatti con la Direzione Regionale dell’Inps e offrendo all’Istituto di Previdenza la possibilità di collocarsi nei locali comunali attualmente disponibili a Palazzo Einaudi.

Dopo una serie di incontri e trattative, l’ipotesi è stata valutata positivamente dai vertici dell’Inps e in questi mesi saranno formalizzati i dettagli tecnico-amministrativi che consentiranno l’apertura della nuova sede di Chivasso entro i primi tre mesi del 2019. In questa fase di transizione, essendo scaduta il 30 settembre la convenzione per la gestione del Punto Integrato, tenuto conto del nuovo scenario, l’Amministrazione comunale, in accordo con la direzione Regionale dell’Inps, ha ritenuto di non dover procedere a nuovi impegni di spesa.

“Riaprire la sede dell’Inps a Chivasso era tra gli obiettivi della mia Amministrazione – sottolinea il sindaco Claudio Castello -. Tra breve questo progetto diventerà realtà. Un risultato importante  che ci farà risparmiare e che renderà di nuovo facilmente accessibile questo servizio ai chivassesi e, più in generale, a tutta la popolazione residente nel chivassese. Chiedo ai miei concittadini di avere pazienza per qualche mese, anche se sono convinto che sapranno capire e sopportare questo momentaneo disagio”.

Dov'è successo?

Leggi anche

13/11/2019

Leinì: blitz dei carabinieri al campo nomadi. Recuperati rolex e monili per oltre 65 mila euro

I carabinieri della Stazione di Leinì in collaborazione con i colleghi di Venaria Reale e Torino-La […]

leggi tutto...

12/11/2019

Viverone: dal 23 novembre al via la terza edizione dell’attesissimo mercatino di Natale in riva al lago

Terza edizione di “Natale sul Lago”, l’attesissimo mercatino di Natale che, dal 23 novembre al 22 […]

leggi tutto...

12/11/2019

Rivarolo: la mucca “Vanessa” si aggiudica il titolo di campionessa alla Mostra nazionale bovina

Si chiama “Vanessa” e si è aggiudicata il titolo di campionessa assoluta della Mostra Nazionale dei […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy