Chivasso: precipita un ultraleggero. Perde la vita il pilota Francesco Moreo di Brandizzo

Chivasso

/

19/11/2015

CONDIVIDI

L'uomo era decollato ieri pomeriggio dal campo volo di Caluso. Il suo corpo è stato trovato a Chivasso, questa mattina, privo di vita. La procura ha aperto un'inchiesta

Era decollato con il suo ultraleggero per compiere uno dei consueti voli a bassa quota sul territorio chivassese. Ma si è trattato del suo ultimo volo. Francesco Moreo, 71 anni, residente a Brandizzo, è morto mentre si trovava ai comandi del piccolo aereo. L’uomo, esperto pilota, era decollato, alle 14,30 di ieri, dal campo volo di Caluso. Alle 19,00 non avendo ancora ricevuto sue notizie, la famiglia ha allertato i soccorsi. Non si sa ancora per quale ragione anche se appare certo che, qualunque fosse la causa che ha causato l’incidente, il pilota è riuscito a deviare dalla rotta e si è schiantato al suolo lontano dal centro abitato, in via Gallo, in regione Pozzo, nei pressi della discarica di Chivasso.

L’ultraleggero avrebbe perso quota dopo appena pochi minuti dal decollo e Francesco Moreo non è riuscito né a comunicare la sua posizione e neanche a lanciare l’allarme. Dopo aver ricevuto la segnalazione dei famigliari la macchina dei soccorsi di è immediatamente messa in moto. A coordinare le operazioni sono stati Vigili del fuoco. Sono stati proprio loro, dopo un’intera nottata di affannose ricerche, a ritrovare alle 7,45 di questa mattina, quando la fitta nebbia si è diradata, a ritrovare in aperta campagna il veivolo completamente distrutto e il corpo esanime del pilota. I sanitari del 118, che hanno preso parte alle ricerche, hanno cercato di soccorrere l’anziano pilota ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Sembra che nessuno abbia assistito allo schianto. La ricostruzione della dinamica spetta i carabinieri della compagnia di Chivasso mentre la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per chiarire quali sono le ragioni che determinato il tragico incidente aereo. Al momento, non si esclude, tra le altre, oltre alla fitta nebbia che limitava la visibilità, anche l’ipotesi di un malore che avrebbe colpito il pilota mentre si trovava in volo. Sarà in ogni caso l’autopsia disposta dal magistrato di turno a fare chiarezza sul tragico episodio.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

22/03/2019

Cuorgnè: Riccardo Molinari, presidente dei deputati del Carroccio incontra i giovani leghisti canavesani

Sabato 23 marzo al Bar Sport in Piazza Martiri della Libertà 1 a Cuorgnè i Giovani […]

leggi tutto...

Agliè

/

22/03/2019

Agliè: incontro per commemorare Lorenzo Valerio politico e direttore del setificio alladiese

Sabato 30 marzo 2019 a partire dalle ore 16,00 si terrà presso il salone pluriuso di […]

leggi tutto...

Canavese

/

22/03/2019

Alla scoperta del Canavese con “Emotion Land: un territorio tutto da pedalare”

Quaranta comuni attraversati, 94 escursioni organizzate in 62 giornate, percorrendo 3.500 chilometri alla scoperta della Via […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy