Chivasso: dopo le proteste dei genitori, i piatti in melamina spariscono dalle mense scolastiche

02/10/2019

CONDIVIDI

Le polemiche si basavano sulla convinzione che il materiale usato per le stoviglie potesse rilasciare sostanze tossiche a contatto con gli alimenti caldi

È stato sospeso l’utilizzo dei piatti in melamina nelle mense delle scuole chivassesi: dopo le polemiche infuriate nei mesi scorsi, il sindaco di Chivasso Claudio Castello ne ha dato l’annuncio ufficiale nel corso dell’ultimo Consiglio comunale. Piatti e posate in melamina erano state introdotte in via sperimentale nella scuola prima “Dasso”. Adesso saranno sostituite con piatti monouso di plastica. In questo modo, ha spiegato il primo cittadino, l’amministrazione comunale intende rassicurare i genitori che avevano espresso forti preoccupazioni e perplessità nei confronti della sperimentazione.

Il Comune sta attualmente valutando un percorso innovativo che è finalizzato al superamento dell’utilizzo nella plastica nel contesto della refezione scolastica. A decidere saranno il sindaco Claudio Castello in accordo con la Commissione mensa e la società affidataria del servizio di refezione scolastica allorquando la Camera di Commercio di Torino rilascerà le attestazioni di conformità relativa ai piatti utilizzati con materiale diverso dalla plastica e dalla melamina.

Le polemiche innescate dai genitori, che hanno costretto l’amministrazione a compiere un passo indietro, si basavano sulla convinzione, suffragata da studi medico-scientifici, che la melamina potesse rilasciare sostanze tossiche a contatto con gli alimenti caldi.

Leggi anche

12/07/2020

Ivrea protagonista dell’hi-tech grazie al nuovo progetto “Ico Valley-Human Digital Hub”

 Si chiama “Ico Valley-Human Digital Hub” il progetto dedicato alla formazione e alle start-up digitali prenderà vita […]

leggi tutto...

12/07/2020

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati

Coronavirus in Piemonte: l’epidemia rallenta. Nessun decesso e solo quattro nuovi contagiati. L’Unità di Crisi della […]

leggi tutto...

12/07/2020

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale

Traversella: un’escursionista francese si infortuna in un sentiero. La gita finisce in ospedale. Doveva essere una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy