Chivasso: innamorata respinta si finge medico sui social e accusa l’ex convivente: “Ha l’Aids”

Chivasso

/

14/12/2017

CONDIVIDI

Dopo la fine della relazione sentimentale, la donna aveva tentato di tutto per convincere l'uomo a tornare con lei. Condannata a sette mesi di reclusione

Quella convivenza non era finita troppo bene, almeno per quanto riguarda una donna di 34 anni, oggi residente a Roma che, per vendicarsi del fatto di essere stata lasciata dal suo uomo, un 44enne di Chivasso, aveva prubblicato in un falso profilo Facebook un post nel quale accusava l’uomo di aver contratto il virus Hiv e di essere “Quello che causa l’Aids”. L’innamorata respinta è stata condannata a sette mesi di reclusione con l’accusa di stalking e sostituzione di persona, dal giudice monocratico del tribunale di Ivrea.

La donna si era spacciata su Facebook per un medico infettivologo in servizio all’aspedale “Amedeo di Savoia” di Torino, sostenendo, per avvalorare le sue argomentazioni, che l’uomo infetto era un suo paziente. Attraverso il suo legale di fiducia, la stalker aveva richiesto il patteggiamento della pena e la sospensione condizionale della pena. Due richieste che il giudice ha accolto. I due ex innamorati si erano conosciuti proprio su Facebook.

Quando la relazione sentimentale si è conclusa, la donna aveva iniziato a perseguitare l’ex convivente attraverso telefonate e sms: per convincerlo a tornare con lei aveva anche tentato di impietosirlo raccontandogli di essere affetta da un male incurabile. Lo stratagemma non aveva sortito l’effetto sperato e, infine la donna, ha deciso di vendicarsi pubblicando i post diffamatori nel falso profilo Facebook che aveva creato.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

15/12/2018

Rivarolo, autovelox nascosto in frazione Mastri ma solo per studiare gli automobilisti

La prevenzione passa attraverso la compresione del livello di civiltà e di ripsetto della legge dimostrata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2018

Centinaia di pacchi dono confezionati dai soci del Rotary Cuorgnè e Canavese in nome della solidarietà

Anche quest’anno i soci del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e del Rotaract hanno dato […]

leggi tutto...

Chivasso

/

15/12/2018

Chivasso, mamma contro le maestre della materna: “Preferivo mio figlio pisciato che vestito di rosa”

Una baraonda. E tutto perche le maestre hanno fatto indossare a causa dell’esarimento dei pannolini a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy