Chivasso, giovane di Feletto denunciato per minacce e porto abusivo d’arma

Chivasso

/

02/08/2015

CONDIVIDI

E' accaduto al discopub "Bug a Boo". Alcuni clienti avrebbero rivolto apprezzamenti non graditi alla fidanzata del ragazzo

Un giovane diciannovenne di origine romena, residente a Feletto, è finito nei guai per difendere la propria fidanzata dagli “apprezzamenti” di alcuni avventori.

E’ accaduto a Chivasso, all’interno del discopub “Bug a Boo” che è situato sulla riva destra del torrente orco, appena dopo il ponte che scavalca il corso d’acqua in direzione di Brandizzo. Il fatto: nella notte tra sabato e domenica il giovane si è recato nel locale in compagnia della propria fidanzata e di alcuni amici per trascorrere una serata all’insegna del divertimento. A un certo punto, nel dehor del locale notturno, alcuni avventori avrebbero rivolto alla ragazza “apprezzamenti” che non sarebbero stati graditi dal giovane felettese che ha estratto una pistola monocolpo e li avrebbe minacciati.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Chivasso avvertiti dal gestore del discopub. Il ragazzo è stato denunciato con l’accusa di minaccia aggravata, detenzione e porto abusivo di arma clandestina in luogo pubblico.

L’arma era perfettamente funzionante e con la matricola cancellata.

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy