Chivasso: duplice omicidio nei campi. Assassinati con ferocia due pastori. E’ ancora giallo sul movente

Chivasso

/

24/10/2017

CONDIVIDI

Il delitto è ancora avvolto nel mistero. A trovare i corpi sono stati i titolari dei due uomini e i carabinieri della Compagnia di Chivasso. Stretto riserbo sulle indagini. E' caccia ai killer

Assassinati a colpi di bastone: i corpi senza vita di due pastori romeni, alle dipendenze di un’azienda di Venaria, sono stati trovati nel pomeriggio di oggi, martedì 24 ottobre, in un campo di granturco a Castelrosso, la più popolosa delle frazioni di Chivasso. I due corpi giacevano a una distanza di circa 500 metri l’uno dall’altro nei pressi di un traliccio dell’alta tensione. Ad avvisare i carabinieri della Compagnia di Chivasso sarebbero stati i titolari dell’azienda preoccupati dal fatto che i due pastori non avevano più dato notizie di sé.

Il primo cadavere sarebbe stato trovato dai titolari dell’azienda mentre il secondo è stato avvistato dall’equipaggio di un elicottero dei carabinieri decollato dalla base dell’elinucleo di Volpiano. Sembra che i due uomini, rispettivamente di 28 e 38 anni, presentino sul corpo i segni di percosse, alcune di queste, quelle fatali, inferte alla testa.

Non sembra siano stati esplosi colpi d’arma da fuoco. La roulotte nella quale avevano trascorso la notte è stata bruciata. Da questo pomeriggio è caccia aperta agli assassini, che si presuppone siano anch’essi di origine romena, che sarebbero fuggiti a bordo di un’utilitaria. Sul luogo dell’assassinio sono intervenuti anche il sostituto procuratore Giuseppe Drammis che sta coordinando le indagini e il medico legale.

Sarà l’autopsia a fornire altri utili dettagli per risalire agli autori del duplice omicidio. Sulla vicenda vige il più stretto riserbo e l’identità delle vittime non è stata resa nota e la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo d’indagine per duplice omicidio.

Le indagini condotte dal reparto investigativo di Torino e dai carabinieri della Compagnia di Chivasso, continuano serrate ed ancora giallo sul movente dell’omicidio.

Dov'è successo?

Leggi anche

05/06/2020

Ceresole: il paese accoglie gratuitamente 150 infermieri e medici che hanno combattuto il Covid

Ceresole Reale è un piccolo comune. Un centro abitato in Valle Orco di 167 abitanti che […]

leggi tutto...

05/06/2020

Piemonte: scattano le denunce per la “bufala” sulle mascherine tossiche distribuite dalla Regione

“La Regione Piemonte sta procedendo a denunciare per procurato allarme quanti hanno dato visibilità all’ignobile accusa […]

leggi tutto...

05/06/2020

Coronavirus in Piemonte: negli ospedali si svuotano e chiudono i reparti Covid. Ma risalgono i contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che oggi, venerdì 5 giugno, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy