Chiaverano: pensionato accende il fuoco per scaldarsi ma dà fuoco alla boscaglia e finisce nei guai

12/01/2020

CONDIVIDI

A dare l'allarme è stato il sindaco Maurizio Fiorentini che si trovava in zona. L'anziano dovrà adesso pagare salate sanzioni

L’intenzione iniziale era quella di scaldarsi con dei ceppi di legno infilati in un bidone: la baracca che aveva costruito su un appezzamento di terreno di sua proprietà è troppo fredda e un pensionato di Ivrea pensava di combattere il freddo con quel falò improvvisato e invece, per cause ancora in via di accertamento, le fiamme si sono estese alla baracca e alla boscaglia circostante. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, sabato 12 gennaio in località Varionda a Chiaverano.

All’interno della baracca si trovavano anche due bombole di gas. A dare l’allarme è stato il sindaco di Chiaverano Maurizio Fiorentini che si trovava di passaggio in zona. Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno circoscritto e l’incendio e, nel volgere di un paio di ore. ha domato il rogo. Il pensionato sarà multato dagli agenti della polizia locale per incendio, accumulo di materiale non autorizzato, violazione del divieto di accensione fuochi. Il primo cittadino ha postato sul suo profilo personale alcune immagini dell’intervento effettuato dai pompieri.

“Un piccolo omaggio allo splendido lavoro dei Vigili del Fuoco di Ivrea: sono intervenuti in pochissimo tempo ed hanno operato in condizioni di rischio di esplosione per la presenza di due bombole di gas” ha scritto Maurizio Fiorentini in un post.

Leggi anche

04/04/2020

L’annuncio di Cesare Nosiglia: nella vigilia di Pasqua Ostensione virtuale della Sacra Sindone

In occasione della Pasqua avrà luogo una straordinaria ostensione “virtuale” della Sacra Sindone. Sabato 4 aprile […]

leggi tutto...

04/04/2020

Buoni spesa a Torino: assalto al portale del Comune che è andato in crash. Migliaia le domande

Sono bastati pochi minuti per mandare in crash il sito del Comune di Torino in occasione […]

leggi tutto...

04/04/2020

Coronavirus a Rivarolo: sono stati effettuati i tamponi al personale e tutti gli ospiti dell’Anffas-Rsa

Si respira un’aria più tranquilla nell’Anffas-Rsa di Rivarolo Canavese dove nella giornata di giovedì 2 aprile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy