Chiaverano insorge: “Basta con i vandali”. Il Comune: “Intervengano i genitori o saranno denunciati”

Chiaverano

/

18/06/2019

CONDIVIDI

I giovanissimi teppisti sarebbero già stati identificati. Ultimatum alle famiglie: o intervengono con decisione o ne risponderanno penalmente

La protesta monta sulla pagine Facebook del Comune di Chiaverano e riguarda l’azione devastratice dei vandali. Questa volta ad essere stato preso di mira dai teppisti notturni sono stati l’area circostante la chiesa parrocchiale e il Parco della Rimembranza. L’amministtrazione comunale, preso atto delle incursioni degli “incivili” e della pioggia di lamentele espresse dalla popolazione preannuncia il pugno di ferro.

“Se dovesse riaccadere scatteranno le denunce – scrivono gli amministratori -. Per l’ennesima volta un gruppo di ragazzini/e nella giornata di sabato o domenica ha causato danni. Oltre a lasciare i soliti rifiuti questa volta è stato divelto il contatore Enel”. E’ da sottolineare il fatto che non è la prima volta che nell’area oggetto degli atti vandalici, i teppisti agiscono indisturbati danneggiando il patrimonio pubblico.

E per l’ultima volta l’amministrazione comunale, oltre a rimarcare il fatto che le riparazioni sono pagate dai contribuenti, invita i genitori di “intervenire energicamente verso i propri figli affinchè evitino di fare danni nei luoghi pubblici ed evitino di comportarsi da incivili lasciando rifiuti ovunque”. In Comune si è già a conoscenza dell’identità dei giovani vandali.

Il messaggio lanciato all’indirizzo dei genitori è chiaro: la prossima volta oltre a essere denunciati insieme ai figli dovranno mettere mano al portafogli e pagare i danni arrecati.

Leggi anche

26/01/2020

Previsioni meteo: ancora instabilità al Centro-Nord. Tempo in peggioramento nella nottata

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Molte nuvole in transito al Nord […]

leggi tutto...

25/01/2020

Sparone: accordo raggiunto alla Mtd. Salvi 35 dipendenti che avrebbero dovuti essere licenziati

Proprio quando si pensava che la situazione fosse irrimediabilmente compromessa, alla Mtd di Sparone è stato […]

leggi tutto...

25/01/2020

Chivasso: aumenta il consumo di droga a scuola e il preside fa scattare il blitz dei carabinieri

La droga entra a scuola e il preside richiede l’intervento dei carabinieri. È accaduto a Chivasso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy