Chiaverano: denunciata l’Enel per l’incendio causato dalla caduta dei cavi

Chiaverano

/

19/03/2016

CONDIVIDI

Le scintille avevano innescato un rogo che si era esteso per un fronte di diversi chilometri. Nei guai il responsabile di zona

Dopo oltre un mese di indagini gli agenti del Corpo Forestale dello Stato sono giunti a una conclusione: l’incendio di vaste proporzioni che nella prima settimana di febbraio ha distrutto ben sei ettari di vegetazione e boscaglia nel tratto di territorio compreso tra i comuni Chiaverano e Cascinette d’Ivrea, sarebbe stato causato dalla caduta dei cavi ad alta tensione che si sono staccati dai tralicci dell’Enel. La causa? La probabile scarsa manutenzione degli impianti.

Una trascuratezza che è costata all’Enel, la società che gestisce la rete elettrica, una denuncia alla procura della Repubblica di Ivrea a carico del responsabile di zona dell’Enel. Nella caduta, le scintille prodotte dal passaggio della corrente elettrica avevano innescato un rogo che aveva interessato un vasto fronte. Per domare le fiamme numerose squadre dei Vigili del fuoco, dei volontari Aib e del Corpo Forestale dello Stato hanno dovuto lavorare ininterrottamente per due giorno consecutivi. L’erba e la boscaglia rinsecchita da un lungo periodo di siccità aveva agevolato l’estendersi delle fiamme.

Dov'è successo?

Leggi anche

12/12/2019

Castellamonte: serata conviviale natalizia del Rotary Club, dell’Inner Wheel e del Rotaract

Un incontro conviviale per ritrovarsi e per il tradizionale scambio degli auguri natalizi: è quella che […]

leggi tutto...

12/12/2019

Greta Thunberg venerdì 13 dicembre sarà a Torino. E molti giovani canavesani si mobilitano per incontrarla

Dopo aver conquistato la copertina di Times come personaggio dell’anno, la sedicenne Greta Thunberg domani venerdì […]

leggi tutto...

12/12/2019

Sanità: l’Asl T04 assume sette cardiologi. Il direttore generale: “Iniezione di fiducia per l’azienda”

L’azienda sanitaria canavesana ha assunto sette nuovi cardiologi che andranno ad infoltire la schiera di specialisti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy