Cavallo trovato cadavere e orrendamente mutilato. I carabinieri di Leinì denunciano il proprietario

05/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo si è giustificato raccontando che l'equino gli era stato rubato. Denunciato per maltrattamento di animali

Denunciato per maltrattamento di animali: A. B. 63 anni, residente a Torino, è stato denunciato venerdì 2 marzo dai carabinieri della stazione di Leinì per maltrattamento di animali. L’uomo è il poprietario di un cavallo trovato cadavere lo scorso 27 febbraio in via Bellacomba nei pressi del campo nomadi di strada dell’Aeroporto da una pattuglia della polizia municipale. Il cavallo cresciuto in allevamento e in giovane età era stato orrendamente mutilato: all’animale erano stati cavati gli occhi e gli erano stati tagliati i genitali e la coda.

Ai carabinieri l’uomo avrebbe ipotizzato un possibile furto. Una versione che non ha convinto gli uomini dell’Arma. Si ipotizza che sia stato il proprietario a mutilare, per case ancora da accertare, il povero cavallo, liberandosi in un secondo tempo della carcassa. Ad accertare le cause del decesso saranno i veterinari dell’Istituto Zooprofilattico del Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy