Cavallo trovato cadavere e orrendamente mutilato. I carabinieri di Leinì denunciano il proprietario

05/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo si è giustificato raccontando che l'equino gli era stato rubato. Denunciato per maltrattamento di animali

Denunciato per maltrattamento di animali: A. B. 63 anni, residente a Torino, è stato denunciato venerdì 2 marzo dai carabinieri della stazione di Leinì per maltrattamento di animali. L’uomo è il poprietario di un cavallo trovato cadavere lo scorso 27 febbraio in via Bellacomba nei pressi del campo nomadi di strada dell’Aeroporto da una pattuglia della polizia municipale. Il cavallo cresciuto in allevamento e in giovane età era stato orrendamente mutilato: all’animale erano stati cavati gli occhi e gli erano stati tagliati i genitali e la coda.

Ai carabinieri l’uomo avrebbe ipotizzato un possibile furto. Una versione che non ha convinto gli uomini dell’Arma. Si ipotizza che sia stato il proprietario a mutilare, per case ancora da accertare, il povero cavallo, liberandosi in un secondo tempo della carcassa. Ad accertare le cause del decesso saranno i veterinari dell’Istituto Zooprofilattico del Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...

28/05/2020

E’ arrivata in Piemonte “Amnèsia”, la super marijuana che fa perdere la memoria. Ed è allarme

Il variegato mercato delle sostanze stupefacenti non cessa di “sfornare” nuove droghe, sempre più potenti e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy