Castellamonte: i vandali colpiscono di notte e distruggono i giochi per bimbi dell’asilo “Musso”

Castellamonte

/

21/08/2018

CONDIVIDI

Il gruppo di teppisti avrebbe anche tentato un furto, fallito, nel vicino bocciodromo. Indagano i carabinieri

I vandali colpiscono ancora e questa volta a Castellamonte: nel mirino dei teppisti che agiscono di notte è finito il giardino prospiciente l’asilo “Musso” che si trova in via Angelo Barengo, nei pressi del bocciodromo. Sarà stato un caso ma nella stessa notte, quella tra sabato 18 e domenica 19 agosto, alcuni “ignoti” sono penetrati negli uffici della struttura sportiva con l’intenzione di effettuare un furto ma hanno dovuto ritornare a mani vuote sui loro passi.

I “balordi”, almeno tre, avrebbero scavalcato la recinzione e si sono accaniti con precisione chirurgica contro i giochi per i bimbi danneggiandoli irrimediabilmente. A segnalare l’accaduto alla direzione didattica è stata nella mattinata di domenica 19 agosto uno dei responsabili della direzione didattica “Amedeo Cognengo”. Il dirigente scolastico Federico Morgando, non appena venuto a conoscenza dell’accaduto, ha immediatamente sporto denuncia ai carabinieri della stazione di Castellamonte.

Le indagini sono tuttora in corso: gli uomini dell’Arma stanno attentamente visionando le immagini registrate nella notte della devastazione dalle telecamere fatte installare dal Comune, alla ricerca di elementi utili che consentano di identificare i vandali.

Dov'è successo?

Leggi anche

09/07/2020

DiscoVintage: venerdì 11 in Radio e Tv il format “Planet Eart Episode One-Dv Confidential”

Si chiama “Planet Eart Episode One – Dv Confidential il format elaborato e creato dall’associazione canavesana […]

leggi tutto...

09/07/2020

Coronavirus in Piemonte: un deceduto, lieve aumento dei ricoverati in terapia intensiva e dei contagi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle ore 17,30 di oggi, giovedì 9 luglio […]

leggi tutto...

09/07/2020

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “L’epidemia non è finita”

Visite agli anziani in casa di riposo. I parenti polemizzano. La Regione: “l’epidemia non è finita”. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy