Castellamonte: “Terra mia” presenta venerdì 21 nel Salone “Martinetti” il 16° “Quaderno” annuale

Castellamonte

/

14/12/2018

CONDIVIDI

Il sodalizio canavesano estende la propria attività in diversi ambiti che hanno come obiettivo la promozione e la conoscenza del territorio nelle sue variegate sfaccettature. Nel corso della serata è previsto il rinnovo del tesseramento

E sono 16 i “Quaderni” pubblicati dall’Associazione Culturale “Terra Mia”. Venerdì 21 dicembre 2018, alle ore 21,00 presso il Salone “Martinetti” di Castellamonte il sodalizio presenterà ufficialmente il nuovo “Quaderno” che verrà distribuito gratuitamente ai soci. Nel corso della serata, con inizio alle ore 20,00 avrà inizio il rinnovo del tesseramento per l’anno 2019 per i vecchi soci e anche per la raccolta di nuove adesioni.

Il programma prevede inoltre momenti di intrattenimento musicale affidato al duo “Parole in musica”, con Gianni Ceretto alla fisarmonica ed Elvira Iorio Marco, voce solista. Entrambi gli artisti vantano infatti un lungo curriculum di collaborazione con gruppi e orchestre famose a livello regionale e nazionale e allieteranno il pubblico con parole e melodie affascinanti e a volte dimenticate.

L’Associazione “Terra Mia”, nata nel 2002, oltre alla pubblicazione dell’annuale “Quaderno”, estende la propria attività in diversi ambiti che hanno come obiettivo la promozione e la conoscenza del territorio nelle sue variegate sfaccettature. Per esemplificare, “Terra Mia” nel corso del 2018 ha portato a termine il progetto “Alessandro Borella”, con la pubblicazione della biografia e degli atti del Convegno svoltosi a Castellamonte, incentrati sulla figura del co-fondatore della Gazzetta del Popolo.

E non è tutto: è stato avviato il nuovo sito denominato Archivio Digitale Canavesano, un contenitore-biblioteca, luogo di condivisione della cultura canavesana che, in pochi mesi e senza alcuna pubblicizzazione, ha raggiunto circa tremila consultazioni.

L’Associazione ha gestito per tutta l’estate il Centro D. Bertoglio, curando il giardino e l’area circostante dove sono state organizzate apprezzate serate all’aperto. Con il Liceo SS. Annunziata di Rivarolo è stata anche sperimentata l’iniziativa formativa scuola-lavoro, con l’impiego di tre studenti per complessive 240 ore.

E’ stato inoltre continuato e sviluppato il progetto “Database” statistico della popolazione di Castellamonte, che ormai da qualche anno coinvolge una decina di persone nella sua realizzazione e che l’Associazione conta di presentare nel corso del 2019.

Leggi anche

20/11/2019

Il consigliere canavesano Andrea Cane difende in Regione la presenza del Crocifisso nelle scuole

Torna attuale in Regione Piemonte la contrapposizione politica relativa alla presenza del crocifisso nelle scuole: a […]

leggi tutto...

20/11/2019

Busano: i mille anni di fondazione del paese rivivono nel successo della mostra fotografica itinerante

Terza di una serie di manifestazioni organizzate per i festeggiamenti dei mille anni della fondazione del […]

leggi tutto...

20/11/2019

Torino-Aosta: dopo due giorni di chiusura riapre al traffico il tratto tra San Giorgio e Scarmagno

Riapre al traffico l’autostrada A5 in direzione di Aosta. Dopo 48 ore di grandi disagi per […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy