Castellamonte, soccorritori ancora alla ricerca di Gloria, ma la professoressa non si trova

Castellamonte

/

18/02/2016

CONDIVIDI

Sono stati impiegati anche i cani del Nucleo cinofilo di Volpiano. Nessuna traccia

Continuano senza soste le ricerche del corpo di Gloria Rosboch, l’insegnante di sostegno di 49 anni, misteriosamente scomparsa lo scorso mercoledì 13 gennaio da Castellamonte. Maltempo a parte, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine hanno scandagliato anche oggi, con l’ausilio di due cani molecolari del Nucleo cinofilo di Volpiano, corsi d’acqua e la folta boscaglia che circonda le pendici della Valle Sacra. Le speranze di trovare la professoressa ancora in vita, sono ormai ridotte al lumicino.

I soccorritori hanno accuratamente esaminato il letto del torrente Piova fino alla diga che sorge in frazione Sant’Anna dei Boschi. La zona era già stata oggetto delle ricerche qualche giorno fa. Ricerche che non avevano sortito nessun risultato come quelle, d’altro canto effettuate questa mattina e che si sono concluse nel primissimo pomeriggio. Della donna nessuna traccia. Almeno per il momento. Le indagini delle procure di Torino e quella di Ivrea proseguono senza soste, seppure in due diverse direzioni.

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy