Castellamonte, situato il primo totem-contenitore per i rifiuti che non si sa dove buttare

Castellamonte

/

06/11/2015

CONDIVIDI

L'iniziativa è stata varata per agevolare la differenziazione ed evitare l'abbandono degli oggetti usati

Dove conferire i rifiuti che non si sa dove buttare? E’ il dilemma che spesso tormenta i cittadini o quantomeno quelli che non fanno parte di quella schiera di incivili che, per risolvere il problema, non ci pensa sopra più di tanto e li abbandona lungo il ciglio della strada o negli spiazzi boschivi.

Per contenere l’abbandono dei rifiuti e agevolare l’utenza, il Comune di Castellamonte ha inaugurato ieri il primo “mini-punto ecologico”. In sostanza si tratta di un totem-contenirore dove poter buttare pile esaurite, cd rom e dvd, telefoni, telecomandi, farmaci scaduti e altri rifiuti che non si sa come differenziare.

Sarà la Teknoservice a svuotare regolarmente il contenitore situato di fronte al centro commerciale Bennet. All’inaugurazione ha presenziato anche il sindaco di Castellamonte Paolo Mascheroni. Altri contenitori (il secondo sarà situato davanti all’ex ospedale) saranno posizionati nei punti strategici della città in modo che siano raggiungibili con facilità anche dai cittadini che abitano nelle zone più periferiche.

La società che produce il totem, la Ciessepi, ha già installato strutture simili in altri comuni del Canavese. Alla sperimentazione sembra sia interessato anche il vicino comune di Rivarolo Canavese.

Dov'è successo?

Leggi anche

Caselle

/

21/09/2018

Caselle, il raccordo non è considerato autostrada. Lo Stato non paga l’indennità agli agenti di polizia

Un’altra brutta storia all’italiana, l’ennesima: il raccordo R10 Torino-Caselle non è considerato un’autostrada e quindi gli […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

21/09/2018

Canavese: anche nei cinema di Cuorgnè, Ivrea e Chivasso il festival del cinema “Movie Tellers”

Parte “Movie Tellers-Narrazioni cinematografiche”, il festival itinerante del cinema promosso dall’omonima associazione che toccherà 26 cittadine […]

leggi tutto...

Torino

/

21/09/2018

Buoni pasto: la Regione Piemonte al tavolo convocato a Roma sul fallimento di “Qui! Group”

L’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte ha partecipato ieri al tavolo convocato al ministero dello sviluppo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy