Castellamonte: “Siamo addetti Istat”, ma forse è una truffa. Il sindaco Mazza lancia l’allarme

Castellamonte

/

31/01/2019

CONDIVIDI

Il primo cittadino raccdomanda di non aprire agli sconosciuti. In caso di dubbio avvertire le forze dell'ordine

“E’ stata segnalata alla polizia municipale la presenza di persone a Preparetto che dicono di essere dell’Istat e che portano dei regali. Non aprire perchè potrebbero essere dei truffatori”. A lanciare l’allarme sui social network è il sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza che avvisa la cittadinanza di prestare la massima attenzione quando sconosciuti chiedono di entrare in casa.

Particolarmente esposta è la fascia degli anziani, prede ambite dai truffatori e dai malintenzionati in genere. Finora il problema ha riguardato le frazioni Campo e Preparetto: pare che a suonare il campanello di casa siano sempre, al momento, le stesse persone.

E’ anche ipotizzabile che si tratti di venditori impegnati nel “porta a porta”, ma nel dubbio è sempre meglio non aprire a nessuno la porta di casa e, nel caso in cui si nutrano sospetti è sempre bene avvisare le forze dell’ordine.

Leggi anche

27/02/2020

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i viaggiatori piemontesi

Ferrovie, dal 28 febbraio parte l’erogazione del “bonus pendolari” per i pendolari piemontesi. Prende il via […]

leggi tutto...

27/02/2020

Emergenza sanitaria: nelle tende pre-triage si gela. Il NurSind: “Gl’infermieri rischiano la polmonite”

La polmonite? Gl’infermieri impegnati nei servizi di pre-triage per la gestione dell’emergenza sanitaria rischiano di contrarla […]

leggi tutto...

27/02/2020

L’Unione dei comuni montani sul coronavirus: “Basta con le restrizioni, torniamo alla normalità”

“Uncem, con i sindaci dei Comuni montani, ringrazia quanto fatto nell’ultima settimana dalla Protezione Civile, dalle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy