Castellamonte: ritrovate al mercatino le targhe in ceramica trafugate nel deposito comunale

Castellamonte

/

04/07/2016

CONDIVIDI

A scoprirle per caso sono stati, nella mattinata di sabato mattina, gli assessori Giuseppe Tomaino e Giovani Maddio

Da amministratori a fortunati e inconsapevoli investigatori. E, seppure dilettanti, sono riusciti a ritrovare le targhe delle vie cittadine realizzate in ceramica che erano state trafugate dal deposito comune. Nei guai è finito un ambulante. E’ accaduto nella mattinata di sabato scorso: gli assessori Giuseppe Tomaino e Giovanni Maddio stavano effettuando un controllo ispettivo quando in un banco mercatale hanno adocchiato alcune targhe ancora imballate. E’ soltanto dopo aver aperto l’imballo si sono resi conto che si trattava delle targhe in ceramica realizzate dal rinomato ceramista Perino per conto del Comune.

Le due targhe riportavano il nome delle vie Giovanni Casari e Don Bertola. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Castellamonte dato che il commerciante non ha saputo fornire indicazioni sulla provenienza della merce in suo possesso. Le targhe sono state sequestrare dai militari mentre l’uomo rischia una denunci per ricettazione. Dopo alcune ore i carabinieri hanno restituito i due manufatti all’amministrazione comunale.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/08/2019

La crisi minaccia il mercato della frutta. Confagricoltura: “Salviamo un settore già penalizzato”

“In Piemonte abbiamo una produzione frutticola d’eccellenza, apprezzata in Italia e all’estero. Ciò che dobbiamo cercare […]

leggi tutto...

21/08/2019

Rivarolo Canavese: il Comune spende 100 mila euro per rifare la copertura dell’ala sud del Castello Malgrà

Centomila euro per rifare la copertura situata nei pressi del camminamento merlato del castello Malgrà: è […]

leggi tutto...

21/08/2019

Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy