Castellamonte, non ci sono soldi e il Liceo Artistico mette in vendita le ceramiche

Castellamonte

/

11/09/2015

CONDIVIDI

La provocazione è del preside dell'Istituto. Il Comune interviene con un contributo di mille euro. Se le difficoltà continueranno non si esclude il ricorso alle vendite all'asta

Niente soldi per le scuole. E per continuare l’attività didattica ci si affida a genitori volenterosi o, come nel caso di Castellamonte, si mettono in vendita le opere realizzate dagli studenti. Accade al Liceo Artistico “Felice Faccio”. Il bilancio dell’Istituto è in rosso e il preside Ennio Rutigliano ha pensato bene di utilizzare Facebook per mettere in vendita al miglior offerente “L’albero della vita” realizzato con la celebre “terra rossa” castellamontese dai docenti e dagli studenti, liberamente ispirato al simbolo dell’esposizione universale di Milano.

Il ricavato della vendita sarebbe stato destinato a finanziare alcune attività didattiche, spiega il dirigente scolastico. Una provocazione forte, destinata a scuotere anche la coscienza degli amministratori. Non ci sono alternative. La scuola pubblica è in evidente affanno e quella superiore non fa eccezione. Uno dei tanti problemi quotidiani che vengono scaricati sulle spalle di insegnanti e dirigenti scolastici.

L’iniziativa ha innescato una piccola polemica: inizialmente “L’albero della vita” avrebbe dovuto essere collocato nel giardino di Palazzo Bottom a titolo gratuito, successivamente l’Istituto aveva chiesto un contributo al Comune e l’acquisizione dell’opera era stata provvisoriamente congelata. Dopo averci pensato su, il sindaco Paolo Mascheroni è intervenuto e al Liceo Artistico e il Comune acquisirà “L’Albero della vita” per mille euro. Tutto è bene quel che finisce bene.

Il preside ringrazia, sottolinea le crescenti difficoltà economiche, spiega che si è trattato di una provocazione simbolica ma non esclude che in futuro, se le difficoltà economiche persisteranno, non si debba davvero ricorrere alle aste pubbliche.

Leggi anche

27/01/2020

Assolto 47enne denunciato per evasione. Quando i carabinieri lo hanno cercato a casa dormiva

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per scontare una pena di sei mesi per ricettazione. Alle […]

leggi tutto...

27/01/2020

Agliè: Jlenia e Cristian sono i nuovi Conti di San Martino. Il Carnevale entra, adesso, nel vivo

Sono Jlenia Garofalo, 40 anni libera professionista e Cristian Trabucco di 30, imprenditore agricolo e autotrasportatore, […]

leggi tutto...

27/01/2020

Ozegna: violento scontro tra auto sulla “provinciale” 222. Feriti i conducenti delle vetture coinvolte

Due feriti e due auto semidistrutte: è il bilancio di un drammatico incidente stradale che ha […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy