Castellamonte: l’ex ospedale non chiuderà ma ospiterà un centro per l’autismo e i medici di base

Castellamonte

/

23/02/2017

CONDIVIDI

L'ex struttura ospedaliera diverrà Casa della Salute. Lo hanno affermato l'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta e il general manager dell'Asl Lorenzo Ardissone

Non più struttura ospedaliera ma casa della salute: sarà molto probabilmente questo il futuro dell’ex ospedale di Castellamonte, oggi centro di assistenza primaria, che sarà destinato ad ospitare i medici di base. La conferma è arrivata l’altra sera dall’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta e dal general manager dell’Asl To4 di Chivasso, Ciriè e Ivrea Lorenzo Ardissone corso del convegno promosso dal circolo castellamontese del Partito Democratico.

La chiusura è scongiurata, dunque, ma una variazione d’uso resa necessaria dalla diversa riorganizzazione dell’azienda sanitaria locale e, in particolar modo, dalla razionalizzazione dei costi. L’ex struttura ospedaliera ospiterà tra l’altro un centro per l’autismo adulto (il primo in tutto il Canavese) e diverrà un punto di riferimento per lo sviluppo della medicina territoriale come prevede il piano riorganizzativo redatto alcuni anni fa, dai vertici dell’Asl.

L’assessore il regionale alla Sanità Antonio Saitta e il direttore generale dell’azienda sanitaria hanno risposto alle osservazioni e alle domande poste dal folto pubblico presente alla serata. La nuova destinazione d’uso non ha sollevato obiezioni. Unico neo: la cronica carenza del servizio di trasporto pubblico che penalizza oltre modo soprattutto gli anziani. Un problema, più volte sollevato, che nel contesto di una più razionale organizzazione sanitaria, rischia di vanificare l’efficacia degli interventi. Ma su questo tema nessuno è stato in grado di fornire risposte adeguate.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy