Castellamonte: l’agente della polizia municipale Gianni Goffi perde la vita stroncato da un infarto

Castellamonte

/

03/03/2016

CONDIVIDI

L'uomo era stato ricoverato alle Molinette ma il suo cuore ha cessato di battere la notte scorsa

Si era sentito male nella giornata di ieri mentre si trovava in una macelleria del rione di San Rocco a Castellamonte. Un dolore acuto al braccio sinistro e un peso al torace insopportabile: l’infarto è stato fulmineo e l’agente della polizia municipale Gianni Goffi si è accasciato per terra. L’uomo è stato immediatamente soccorso dall’équipe medica del 118 e successivamente trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè. Dopo aver constatato che le condizioni di salute del vigile erano particolarmente gravi, i sanitari hanno disposto il trasferimento dell’uomo a bordo dell’eliambulanza, all’ospedale Molinette di Torino.

Nonostante gli sforzi compiuti dai sanitari del reparto di cardiochirurgia, il cuore di Gianni Goffi ha smesso di battere nella notte scorsa. Gianni Goffi aveva 61 anni era conosciuto in tutta la città per la sua dedizione al lavoro. Diversi anni fa aveva perso la moglie e accudiva con particolare cura l’anziana madre. La costernazione tra i colleghi del Corpo della Polizia municipale castellamontese è palpabile: l’uomo era apprezzato non soltanto per le sue doti professionali , ma anche e soprattutto per quelle umane. I funerali saranno celebrati nel primo pomeriggio di sabato alle 14,30 nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

22/09/2018

Voleva vedere il mare per l’ultima volta. I volontari della Croce Rossa fermano l’ambulanza in spiaggia

Desiderava tanto rivedere, forse per l’ultima volta il mare che bagna le coste della sua amata […]

leggi tutto...

Lombardore

/

22/09/2018

Lombardore: anziana di 78 anni travolta e uccisa da un’auto mentre attraversava la strada

Aveva 78 anni Giovanna Baldovino, la pensionata che è stata travolta e uccisa da un’auto mentre […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/09/2018

Cuorgnè: coltivava ed essiccava la marijuana in casa. I carabinieri arrestano un 47enne

Prosegue l’attività dei carabinieri della Compagnia di Ivrea per contrastare la produzione e lo spaccio di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy