Castellamonte, la rimozione dell’eternit abbandonato la paga la collettività

Castellamonte

/

19/08/2015

CONDIVIDI

Nei giorni scorsi gli agenti della polizia municipale ne hanno rinvenute diverse decine. E le bollette della raccolta dei rifiuti si fanno più "salate"

L’inciviltà ha un prezzo. Che paga la collettività. Scaricare i rifiuti, in particolar modo quelli pericolosi nelle campagne, non soltanto mette a rischio l’equilibrio ambientale ma costringe i contribuenti a pagare bollette più salate. Castellamonte non fa eccezione: anche qui i soliti ignoti hanno pessimo vizio di abbandonare di tutto, anche le lastre di eternit. Le hanno rinvenute nei giorni scorsi gli agenti della polizia municipale alla periferia della città: decine di lastre scaricate sul ciglio della strada, immerse tra le vegetazione spontanea a pochi metri dalle sponde del torrente Orco ed esposte alle intemperie, tanto che alcune presentavano evidenti segni di sfaldamento.

Un problema anche per la salute pubblica dato che le fibre di amianto si disperdono nell’aria e possono essere inalate dalla popolazione. Gli interventi di bonifica sono decisamente costosi perchè la rimozione deve essere effettuta da personale specializzato con procedute particolari e la rimozione e lo smaltimento costano non meno di un migliaio di euro.

Soldi che poi fanno lievitare le bollette del servizio della raccolta rifiuti. E a ben poco servono le telecamere e i controlli effettuati dalla polizia municipale. Gli incivili conoscono fin troppo bene la collocazione degli impianti della videosroveglianza così come sanno che gli agenti non svolgono servizio notturno. Abbandonare i rifiuti diventa in questo modo estremamente facile.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Previsioni meteo: va via l’anticiclone e torna l’instabilità. Possibili piogge e acquazzoni

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it La giornata di oggi, mercoledì 3 giugno sarà […]

leggi tutto...

02/06/2020

Coronavirus: oggi, 2 giugno, nessun decesso. 57 i nuovi contagiati. Quasi 19mila i pazienti guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, martedì 2 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

02/06/2020

Chivasso: entra in chiesa, danneggia un quadro e ruba calici in oro. Arrestato un senzatetto

Un senzatetto ha forzato la porta sul retro del Duomo di Santa Maria Collegiata di Chivasso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy