Castellamonte: inaugurato il nuovo camion dei Vigili del fuoco che porterà il nome di Gloria Rosboch

Castellamonte

/

01/07/2018

CONDIVIDI

Il nuovo mezzo è il frutto di tre anni di duro lavoro e del generoso contributo di tante persone e di imprenditori del Canavese Occidentale

Dopo mesi di attesa è stato finalmente inaugurato il nuovo mezzo Aps Iveco in dotazione al distaccamento volontario dei vigili del fuoco fi Castellamonte: la cerimonia ha avuto luogo sabato 30 giugno nella suggestiva cornice della Rotonda Antonelliana. A tagliare il nastro è stato il vicesindaco della città Teodoro Medaglia e da capogruppo dei pompieri Alberto Varello. All’evento hanno preso parte autorità civili e militari oltre ai delegati di numerosi altri distaccamenti dei Vigili del Fuoco attivi sul territorio canavesano.

Gianluca Peruffo, presidente della Delegazione di Castellamonte ha sottolineato l’importanza che la cerimonia d’inaugurazione del nuovo mezzo riveste soprattutto perché per acquistarlo sono stati necessari tre anni di duro lavoro per reperire i fondi necessari per acquistare l’Aps Iveco. Tra i tanti che hanno fattivamente contributo all’acquisto del camion figurano gli anziani genitori di Gloria Rosboch, l’ex professoressa di sostegno barbaramente assassinata.

La famiglia Rosboch ha contribuito con una donazione sostanziosa. Il camion sarà intitolato alla memoria dell’ex insegnante che ha ita per inseguire un sogno impossibile.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

12/11/2018

Canavese: il “GraiesLab” che punta su innovazione, turismo, mobilità e servizi socioassistenziali

Prenderà il via giovedì 15 novembre a partire dalle ore 15 a Torino nello spazio eventi […]

leggi tutto...

Ingria

/

12/11/2018

Valsoana: l’Enel realizza una nuova linea elettrica. La strada provinciale n° 47 chiude al traffico

L’Enel realizzerà una nuova linea elettrica in Valsoana e per questa ragione la Città Metropolitana ha […]

leggi tutto...

Ivrea

/

12/11/2018

Ivrea, il carcere non è sicuro. L’Osapp, indacato della polizia penitenziaria: “Deve essere chiuso”

L’Osapp, il sindacato autonomo che rappresenta e tutela gli agenti della polizia penitenziaria, non ha dubbi: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy