Castellamonte: il M5S chiede ai cittadini di partecipare alla buona amministrazione

Castellamonte

/

24/06/2016

CONDIVIDI

I pentastellati evidenziano che l'elezione di Chiara Appendino a sindaco di Torino investe anche il Canavese perchè sarà a capo della Città Metropolitana che ha sostituito l'ex provincia

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera aperta che il Movimento Cinque Stelle di Castellamonte rivolge ai cittadini:

“Cari cittadini di Castellamonte,

le nostre speranze sono finalmente divenute realtà e oggi, alla luce di questo splendido risultato ci siamo risvegliati carichi di entusiasmo e rinvigoriti nell’impegno che ci coinvolge e ci stimola a portare anche nel territorio di Castellamonte le politiche del Movimento Cinque Stelle che orgogliosamente rappresentiamo.

Il risultato di Torino ci riguarda direttamente perché il sindaco di Torino riveste anche la carica di Sindaco della Città Metropolitana (in quella che era l’ex Provincia, l’equivalente della carica di Presidente).

I vincoli con Torino, la nostra città Metropolitana, sono concreti e reali e rappresentano quel tessuto di legami socio/economici e politici che vincolano i Comuni del Canavese con la stessa città di Torino che ne è punto di riferimento imprescindibile al quale non dobbiamo né possiamo sottrarci.

Ci uniamo a Chiara Appendino e a tutti i cittadini pentastellati eletti a Torino nella gioia di questo risultato. Con loro condividiamo idee e progetti, con loro abbiamo avuto e avremo sempre un dialogo franco e aperto perché questo è il nostro modo di fare politica ovvero la partecipazione diretta nella gestione della cosa pubblica, perché ci appartiene, perché ne siamo responsabili, perché la cultura del demandare ha prodotto dissesti e profonde ferite che si potranno sanare solo con trasparenza, onestà, rettitudine e sacrificio.

Oggi siete tutti nuovamente invitati a partecipare con noi a questo progetto di amministrazione trasparente, che richiede la partecipazione diretta del cittadino alla gestione del bene pubblico, ma anche lo sviluppo di nuove idee per rilanciare l’economia del nostro Paese partendo proprio dagli enti più piccoli, i Comuni in cui viviamo noi e i nostri figli.

E nel citare i figli, se sentite di avere un debito verso il loro futuro, non esiste un modo migliore per dimostrare con i fatti che volete veramente lasciargli in eredità un sistema funzionante, parsimonioso e sostenibile.

Il nostro gruppo non ha sede, si sostiene senza finanziamenti e senza fondi.

Ci potete contattare direttamente tramite questa casella di posta m5s.castellamonte@gmail.com oppure tramite le caselle di posta dei nostri eletti  nella città metropolitana cittametropolitana@piemonte5stelle.it che vi forniranno i recapiti per aderire alle nostre iniziative oppure potete visitare il sito del Movimento Cinque Stelle Piemonte (http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/piemonte/) che contiene ulteriori contatti.

Inoltre desideriamo istituire un punto di ascolto e condivisione in cui ci potremo incontrare di persona. Un gazebo posto in un punto di Castellamonte che il Comune ci vorrà gentilmente concedere per questo scopo e una serie di eventi da programmare direttamente con voi.

Questo è il nostro modo di esprimere con i fatti la promessa di trasparenza nei confronti di tutti i cittadini.

Vi aspettiamo”.

Castellamonte, 24 giugno 2016

MOVIMENTO CINQUE STELLE CASTELLAMONTE

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy