Castellamonte, prima “grana” per il sindaco Pasquale Mazza: il vice Roberta Bersano si dimette

Castellamonte

/

27/09/2017

CONDIVIDI

Il braccio destro del primo cittadino ha lasciato l'amministrazione per motivi personali e di salute. E adesso il sindaco dovrà pensare a un non facile rimpasto a tre mesi dalla sua elezione. Sarà un'altra donna a entrare nell'esecutivo?

Ufficilmente si è dimessa per motivi di salute e personali il vicesindaco Roberta Bersano, candidata nella lista “Diversamente Castellamonte” dell’attuale sindaco Pasquale Mazza: a distanza di poco più di tre mesi dalle elezioni comunali che hanno portato l’ex capogruppo di opposizione nelle “stanze dei bottoni” di Palazzo Antonelli, la maggioranza perde un pezzo importate. Roberta Bersano è stata la consigliera più votata in assoluto e le sue 503 preferenze hanno contribuito a fare la differenza nei confronti della lista di centrodestra capeggiata dal vicesindaco uscente Giovanni Maddio.

Adesso il sindaco dovrà fare i conti con la prima “grana” politica della sua amministrazione e con un rimpasto che potrebbe favorire l’entrata in Giunta di un’altra donna. Alla dimissionaria Roberta Bersano subentrerà in consiglio comunale Alberto Pautasso, primo tra i candidati esclusi. In attesa di assumere decisioni definitive, il primo cittadino avocherà a sé le deleghe assegnate a Roberta Bersano che, successivamente, ridistribuirà tra i membri dell’esecutivo: deleghe importanti come quelle relative alla Viabilità, ai Trasporti, alle Manutenzioni e all’Agricoltura. La surroga sarà ufficializzata in apertura del prossimo consiglio comunale convocato per dopo domani, venerdì 29 settembre.

Il sindaco Pasquale Mazza non si sbilancia in merito alla vicende delle inaspettate dimissioni di Roberta Bersano e anticipa che ogni decisione sarà assunta da tutta la squadra di governo dopo il consiglio comunale.

Il forfait di Roberta Bersano, apre un fronte del tutto nuovo all’interno della neo maggioranza. Roberta Bersano si era già dimessa verso la fine dello scorso mandato, quando faceva parte della Giunta dell’ex sindaco Paolo Mascheroni, in aperto dissenso con i colleghi dell’esecutivo e della maggioranza.

Ed è indubbio che, al di là di qualsiasi decisione assumerà il primo cittadino, le dimissioni dell’ex vicesindaco animeranno i circoli della politica cittadina.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/11/2019

San Giusto: lavori urgenti nella scuola primaria e media. Il sindaco Giosi Boggio chiude gli edifici

I lavori per rendere più sicure le scuole non erano più differibili e il sindaco di […]

leggi tutto...

22/11/2019

Maltempo, allerta in Piemonte per la pioggia. Le valli del Canavese “sorvegliate speciali”

Il Centro funzionale della Regione Piemonte ha emesso allerta arancione (codice 2, moderata criticità) per quanto […]

leggi tutto...

22/11/2019

Mathi: aveva allestito un canile abusivo in uno dei suoi terreni. Denunciato imprenditore agricolo

A Mathi, nel Canavese, i carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi del Nas […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy