Castellamonte: dà fuoco alle sterpaglie e scivola tra le fiamme. 64enne di Cuorgnè gravissimo al Cto

14/03/2018

CONDIVIDI

La disgrazia ha avuto luogo in frazione Sant'Anna Boschi. Il ferito ha riportato gravi ustioni. I medici si sono riservata la prognosi

E’ ricoverato in gravissime condizioni nel reparto Grandi Ustionati dell’ospedale Cto di Torino l’uomo di 64 anni che ha riportato gravi ustioni di tutto il corpo a causa di un falò che aveva acceso. La disgrazia è accaduta nel pomeriggio di oggi, mercoledì 14 marzo, in frazione Sant’Anna Boschi a Castellamonte. Il ferito Ezio P. è originario di Cuorgnè.

Stando a una prima e ancora provvisoria ricostruzione l’uomo aveva dato fuoco alle sterpaglie quando, per cause in via di accertamento, è stato avvolto dalle fiamme.

A chiamare i soccorsi sono stati alcuni vicini di casa spaventati dalle urla strazianti dell’uomo. Oltre all’équipe del Soccorso Avanzato del 118 sul posto sono intervenuti l’eliambulanza, i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Castellamonte. Il tempestivo intervento dei pompieri non è riuscito ad evitare che la vittima riportasse ustioni di terzo e secondo grado su quasi il 50% del corpo. I medici si sono riservata la prognosi.

L’area interessata dall’incendio, oltre 400 metri quadrati di bosco, è stata messa in sicurezza dai pompieri.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Maurizio Canavese

/

24/09/2018

Lavoro: McDonald’s apre un ristorante a San Maurizio Canavese e cerca 40 dipendenti

La catena internazionale di fast food McDonald’s apre un nuovo ristorante a San Maurizio Canavese e […]

leggi tutto...

Ivrea

/

24/09/2018

Economia: Patrizia Paglia è il nuovo presidente di Confindustria Canavese. Subentra a Fabrizio Gea

L’alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo presidente di […]

leggi tutto...

24/09/2018

Rivarolo: i misteri del Vaticano nel dibattito tra Fabrizio Bertot e Francesca Immacolata Chaouqui

Sarà una serata destinata ad accendere la curiosità ma che farà anche discutere: nel contesto della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy