Castellamonte: è deceduta la pensionata di Muriaglio ustionata mentre accendeva la stufa

Castellamonte

/

18/01/2016

CONDIVIDI

L'anziana, 81 anni, aveva riportato gravi ustioni sul 75% del corpo

Ha lottato con tenacia contro la morte, Giovanna Ceroni, la pensionata di 81 anni che venerdì mattina ha riportato gravissime ustioni dopo essere stata investita da una fiammata mentre stava accendendo la stufa della cucina. Ma dopo tre giorni di agonia nella serata di ieri il suo cuore ha smesso di battere.

Nonostante l’équipe del reparto Grandi Ustionati del Cto si sia prodigato per salvarle la vita, le ustioni di primo e secondo grado riportate sul 75 per cento del corpo, si sono rivelate fatali. Il ritorno di fiamma, oltre ad ustionare la povera pensionata ha provocato un incendio che ha praticamente devastato l’appartamento nella quale la donna viveva in compagnia di un cane e un gatto in frazione Muriaglio di Castellamonte.

Gli stessi che i vigili del fuoco hanno salvato da una morte certa (per rianimare il cane i pompieri hanno dovuto fare ricorso alla bombola d’ossigeno). I carabinieri della stazione di Agliè stanno ancora indagando per accertare le reali cause che hanno determinato l’innesco delle fiamme.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

05/07/2020

Coronavirus: il Gruppo Sagat ha aiutato le famiglie e gli alunni di San Maurizio e San Francesco al Campo

Nei giorni scorsi è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Sagat, Società di gestione […]

leggi tutto...

05/07/2020

Coronavirus in Piemonte: nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono 18 i nuovi casi positivi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che, alle ore 17,00 di oggi, domenica 5 luglio, […]

leggi tutto...

05/07/2020

San Giusto: commosso addio a Giorgio Poggio. Il sindaco Giosi Boggio: “Era un uomo speciale”

Aveva 86 anni Giorgio Poggio e a San Giusto Canavese era un’istituzione. La notizia della sua […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy