Castellamonte: il Comune organizza un incontro pubblico sulla corretta differenziazione dei rifiuti

05/06/2018

CONDIVIDI

Nel mirino delle accese proteste dei residenti nel centro storico cittadino, anche i presunti disservizi della società che effettua il servizio di raccolta

Una campagna pubblica di sensibilizzazione per incentivare e sensibilizzare la popolazione affinché venga realizzata una corretta modalità di raccolta dei rifiuti: per questa ragione il Comune di Castellamonte, in collaborazione con la Teknoservice, la società alla quale è stata affidata la gestione del servizio di raccolta rifiuti, ha organizzato per giovedì 7 giugno dalle ore 18,00 alle 19,00, presso il Centro Congressi “Martinetti” di Castellamonte, un incontro pubblico per illustrare le corrette modalità di differenziazione dei rifiuti. Nel corso della serata i cittadini intervenuti potranno porre domande ai tecnici della Teknoservice per ottenere chiarimenti sull’argomento.

Perchè un incontro pubblico? Da parecchi mesi i residenti dei quartieri centrali lamentano il fatto che i mezzi destinati alla raccolta dei rifiuti non effettuino tutti i passaggi previsti. In poche parole per molte castellamontesi il servizio di raccolta è considerato piuttosto scadente, nonostante, già nella scorso mandato amministrativo, l’attuale maggioranza, allora all’opposizione, avesse presentato numerosi interrogazioni ed interpellanze.

C’è anche da dire che l’inciviltà di coloro (non sono pochi) che usano scorrettamente i cassonetti destinati alla raccolta o che abbandonano i rifiuti nelle aree verdi, costituisce un costo rilevante che va a pesare sulle già “salate” bollette della raccolta rifiuti.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy