Castellamonte: i carabinieri arrestano la banda di nomadi che aveva truffato due anziane vedove

04/04/2018

CONDIVIDI

I due uomini, con numerosi precedenti penali alle spalle, utilizzavano come base per le loro incursioni in tutta la regione, un garage di Orbassano. Sono accusati di furto in abitazione

Proprio quando pensavano di averla fatta franca i carabinieri della compagnai di Venaria hanno arrestato i truffatori che avevano deribato, tempo fa, due anziane di 73 e 89 anni di Castellamonte che vivevano da sole. In manette sono finiti Adamo Massa, 30 anni, residente nel campo nomadi di corso Unione Sovietica a Torino e Ioran Riviera, 28 anni, domiciliato a Volvera.

Entrambi gli arrestati hanno alle spalle diversi precedenti penali. I due nomadi sono stati arrestati per furto in abitazione in concorso, falso materiale, possesso di segni distintivi contraffatti e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

 

Dopo una lunga e articolata indagine i carabinieri hanno individuato un garage a Orbassano che la coppia di truffatori usava come camerino dove custodire i costumi e le divise usate per mettere a segno le truffe.
Nel locale gli uomini dell’Arma hanno trovato una Fiat 500 di color bianco, abilmente trasformata in un’auto civetta simile a quella usata dalle forze dell’ordine completa di lampeggiante blu e di sirena e con targa contraffatta.

Nel corso di un’accurata perquisizione i carabinieri hanno anche sequestrato quattro radio ricetrasmittenti, una casacca grigia e una arancione catarifrangente, un cartellino riportante la scritta “Ispettore controllo gas metano”, un flessibile, attrezzi utili allo scasso, tre bombolette di spray urticante e un chilogrammo di monili in oro del valore complessivo di 25mila euro, oltre 1.800 euro in contanti e 407 dollari americani.

Gl’investigatori sospettano che i due uomini siano gli autori di altre truffe compiute con le stesse modalità anche a Torino e in varie località del Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/04/2018

Ex 460: iniziati i lavori tra Leinì e Lombardore per il cedimento della strada. Disagi per gli automobilisti

Sono iniziati oggi, lunedì 23 aprile, i lavori in somma urgenza per il ripristino della circolazione […]

leggi tutto...

23/04/2018

Scuola: successo a Favria per la mostra scolastica “Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio”

“Scopriamo e proteggiamo il nostro territorio” è il titolo della mostra proposta dall’Istituto comprensivo di Favria […]

leggi tutto...

23/04/2018

Torrazza: 20enne confessa di essere omosessuale e il padre lo picchia. La condanna dell’Arcigay

Picchiato perchè aveva fatto coming out e aveva confessato di esere gay: questa volta il grave […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy