Castellamonte: al via il concorso “Ceramics in love” rivolto agli artisti che amano la ceramica

08/02/2018

CONDIVIDI

Il tema del concorso dovrà essere visto e interpretato dagli artisti e ceramisti con opere originali ed inedite attraverso sculture tridimensionali, pannelli a basso o alto rilievo, dipinti su piatti tondi, ovali o quadrati o, anche, su vasi, purché realizzati con le tecniche della ceramica.

Si intitola “Ceramics in Love” l’evento che la città di Castellamonte organizza in occasione della 58a Mostra della Ceramica 2018, 18 agosto-02 settembre. Si tratta, nella fattispecie, di un concorso riservato a tutti gli artisti della ceramica italiani e internazionali. O meglio, come viene specificato, il concorso è rivolto tutti quelli che amano e trovano per mezzo della ceramica la loro fonte di ispirazione, per mostrare gli aspetti più interessanti della contemporaneità nelle loro opere.

Il tema del concorso è “Ceramics in Love” visto e interpretato dagli artisti e ceramisti con opere originali ed inedite attraverso sculture tridimensionali, pannelli a basso o alto rilievo, dipinti su piatti tondi, ovali o quadrati o, anche, su vasi, purché realizzati con le tecniche della ceramica.

L’iniziativa si prefigge di valorizzare l’arte della ceramica in tutte le sue tecniche e destinazioni d’uso, dal design all’artigianato, senza dimenticare, trattandosi della città di Castellamonte, del suo oggetto più famoso: la stufa.

Le opere concorrenti saranno esposte a Palazzo Botton, Centro Congressi Martinetti, Liceo Statale “Felice Faccio”.
Le opere concorrenti alla selezione dovranno essere realizzate con materiale ceramico di qualunque tipo ed eseguite con qualsiasi tecnica. I concorrenti dovranno dichiarare che le opere presentate sono originali, inedite e che nessuno potrà vantare diritti su di esse. Ogni artista potrà presentare un solo lavoro, progettato e realizzato anche con più elementi.

Faranno parte della giuria Ugo Nespolo (presidente), Antonio Balestra, Architetto e Dirigente Scolastico, Giovanni Cordero (Art-curator), Angelo Mistrangelo, giornalista e critico d’arte, Matteo Zauli, Direttore del Museo Zauli di Faenza, provvederà a definire gli ammessi al concorso, a selezionare le opere, ad assegnare la loro collocazione nei diversi siti e a individuare i vincitori. La Città di Castellamonte ha nominato Curatore del Concorso Giuseppe Bertero.

Il concorso prevede l’assegnazione di riconoscimenti alle prime 3 opere classificate (con premio in denaro), nonché Targhe e Attestati di segnalazione e di partecipazione; le opere premiate passeranno in proprietà alla Città di Castellamonte la quale avrà il diritto di riproduzione fotografica e pubblicazione su riviste, giornali, web e altro.

Il 1° premio ammonta a 3.000 euro, il 2° premio 2.500 euro e il 3° premio a 500.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/05/2018

Caselle: auto divorata dalle fiamme nella notte in pieno centro storico. Si tratta di dolo o corto circuito?

Completamente distrutta dalle fiamme. Si tratta di un corto circuito o di un atto doloso? Ad […]

leggi tutto...

22/05/2018

Lombardore: auto esce di strada sulla provinciale 267. Illeso il conducente, ma il traffico va in tilt

Ha forse cercato di evitare di scontrarsi con un’altra autovettura, l’automobilista che è finito fuori strada […]

leggi tutto...

22/05/2018

Chivasso: pirata della strada provoca incidente e fugge. Dopo un’ora si costituisce ai vigili

E’ stato denunciato per omissione di soccorso un 28enne residente a Livorno Ferraris che dopo aver […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy